Cronaca

Camorra, maxi operazione in Abruzzo: arresti anche a Latina

La brillante operazione dei carabinieri denominata "Adriatico" ha raggiunto anche la provincia pontina oltre che altre zone d'Italia. Sgominato un sodalizio criminale attivo traffico di droga e nelle estorsioni

Ha toccato anche la provincia di Latina una brillante operazione dei carabinieri che ha portato all’arresto di 31 persone sgominando un sodalizio criminale attivo sul litorale di Chieti.

L’operazione, denominata “Adriatico”, è scattata a conclusione di un’indagine del raggruppamento Operativo Speciale dei carabinieri, con i colleghi del comando provinciale di Chieti; le 31 ordinanze di custodia cautelare - 18 in carcere, 11 ai domiciliari, due con obbligo di dimora nel comune di residenza - sono state firmate dal Gip del Tribunale dell'Aquila.

Gli arresti eseguiti questa mattina oltre che nella provincia di Chieti, si sono estesi anche in quelle di Latina, di Napoli, Salerno, Foggia e Ascoli Piceno. Le accuse a vario titolo sono di associazione di tipo mafioso, estorsione e traffico di sostanze stupefacenti.

L’indagine, partita nel 2012, si è concentrata su un sodalizio criminale di matrice camorristico, attivo nel traffico di sostanze stupefacenti e nelle estorsioni, che farebbe capo a Lorenzo Cozzolino - personaggio di spicco di una fazione scissionista del clan Vollaro di Portici in provincia di Napoli -,  trasferitosi in Abruzzo e attivo sul litorale della provincia di Chieti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camorra, maxi operazione in Abruzzo: arresti anche a Latina

LatinaToday è in caricamento