rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Camorra, maxi operazione nel sud pontino: arresti e perquisizioni

Operazione "Fuori giri" della polizia che ha stretto il cerchio intorno a 7 persone appartenenti al clan Casalesi-fazione Schiavone. Sequestrati beni, tra il sud pontino e la Campania, per circa 1,5 milioni di euro

Brillante operazione anticamorra nel sud pontino. Eseguite due ordinanze di custodia cautelare nei confronti di sette persone appartenenti al clan Casalesi-fazione Schiavone ed eseguite decine di perquisizioni tra la Campania e il sud della provincia pontina.

Questo il primo biloancio dell'attività degli uomini del Nucleo di Polizia Tributaria di Roma e della Squadra Mobile di Latina a lavoro da questa mattina affiancati dal Commissariato di Polizia di Formia, dalla Squadra Mobile di Caserta e dalla componente Pronto Impiego del Gruppo della Guardia di Finanza di Formia.

Durante l’operazione sono stati posti sotto sequestro beni del valore complessivo di circa 1,5 milioni di euro. Le perquisizioni sono state eseguite nei comuni di Formia, Santi Cosma e Damiano e Minturno, ma anche a San Cipriano d’Aversa, Casal di Principe, Cancello ed Arnone, Calvi Risorta e Castel Volturno, tutti in provincia di Caserta, e di Bonito in provincia di Avellino.

Secondo quanto emerso, il gruppo agiva esportando all’estero auto di grossa cilindrata con documenti falsi; i proventi dell'attività, poi, finivano nelle casse del clan camorristico.

I PARTICOLARI DELL'OPERAZIONE

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camorra, maxi operazione nel sud pontino: arresti e perquisizioni

LatinaToday è in caricamento