Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Camorra, un nuovo pentito nel processo contro Katia Bidognetti

La figlia del capo clan Francesco Bidognetti fu arrestata a Formia nel febbraio dello scorso anno nell’ambito di una maxi operazione della Guardia di Finanza

Katia Bidognetti

Un nuovo collaboratore di giustizia all’interno del clan dei Casalesi, una gola profonda che ha deciso di collaborare con la Dda e che potrebbe inguaiare le figlie Katia e Teresa del capo clan Francesco Bidognetti. 

Nella prossima udienza convocata a marzo dal giudice per le udienze preliminari Tommaso Perrella, scrive oggi CasertaNews, sarà ascoltato Stanislao Cavaliere, 51 anni di Casal di Principe, che ha manifestato alla Dda la volontà di voler collaborare con la giustizia.

Sarà lui dunque la carta a sorpresa che si giocheranno i magistrati della Procura antimafia nel processo con rito abbreviato che vede imputate, tra gli altri, Katia e Teresa Bidognetti, figlie del capo clan Francesco, accusate di estorsioni ai danni di imprenditori di Casal di Principe, San Cipriano d'Aversa, Villa Literno, Cellole, Castel Volturno, Acerra e Roma. 

Katia Bisognetti finì in manette il 2 febbraio dello scorso anno nell’ambito di una maxi operazione anticamorra della Guardia di Finanza che arrivò fino a Formia dove la donna fu arrestata. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camorra, un nuovo pentito nel processo contro Katia Bidognetti

LatinaToday è in caricamento