Lunedì, 18 Ottobre 2021

Ponza, cane tenuto su un terrazzo senza ringhiera: la denuncia

La segnalazione arriva da Enrico Rizzi, presidente nazionale del Noita, Nucleo Operativo Italiano per la Tutela Animali. Chiesto l'intervento della Guardia di finanza

Un grosso cane da caccia costretto a vivere in condizioni drammatiche. Succede sull'isola di Ponza e la denuncia arriva da Enrico Rizzi, presidente nazionale del Noita, Nucleo Operativo Italiano per la Tutela Animali. Nel video si vede chiarimente l'immagine di un cane da caccia che vive in pochissimi metri quadri sul lastrico solare di una palazzina, senza nessuna protezione e rischiando di cadere.

Il presidente del Noita ha segnalato il caso anche attraverso un post durissimo pubblicato sulla pagina Facebook:  "Il presidente del Partito Animalista Europeo Stefano Fuccelli mi ha telefonato per informarmi di questa situazione incresciosa all’Isola di Ponza, chiedendomi di intervenire. Questo cane da caccia, oltre a vivere in queste drammatiche condizioni, se cade muore per l’altezza di oltre 10 metri che lo separa dalla strada. Sembra che i carabinieri di Ponza siano stati informati, senza prendere alcun provvedimento. Ho già firmato una richiesta di sequestro dell’animale indirizzata alla Guardia di Finanza e ho chiesto di denunciare il proprietario per maltrattamento di animali. Sarò purtroppo costretto anche a valutare i provvedimenti da adottare nei confronti dei militari dell’Arma",

Video popolari

Ponza, cane tenuto su un terrazzo senza ringhiera: la denuncia

LatinaToday è in caricamento