Cane picchiato e ucciso a Campoleone, aggressore identificato

Si tratta di un uomo di Benevento denunciato per “uccisione di animali”: con un bastone aveva picchiato una maremmana di due anni, randagia, all’interno del suo terreno. Il caso era stato sollevato dall’associazione Amici di Birillo

E’ stato identificato e denunciato dai carabinieri l’uomo che a Campoleone, al confine tra Aprilia e Lanuvio, ha picchiato e ucciso un cane nella giornata di domenica scorsa.

Si tratta di un uomo originario della provincia di Benevento deferito per il reato di “uccisione di animali”.

Le indagini erano state avviate dai carabinieri dopo la denuncia presentata da una guardia zoofila della zona che si occupava del cane, una una maremmana di circa due anni appartenente ad una colonia randagia, così come di altri cani.

L’uomo campano, secondo quanto ricostruito dai militari, ha picchiato e ucciso l’animale servendosi di un bastone all’interno del proprio terreno.

A sollevare il caso era stata l’associazione animalista di Aprilia, Amici di Birillo Onlus, che aveva denunciato e fortemente condannato “l'estrema violenza di cui è stata vittima un cane” 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus, contagi in risalita: 180 casi e ancora quattro decessi in provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento