Cronaca

Rifiuti: l’emergenza non c’è, ma la città è piena di spazzatura

Diverse le zone del capoluogo pontino sommerse da sacchi della spazzatura, con secchioni stracolmi, rifiuti ammassati sui marciapiedi ed odori nauseabondi

Le foto rendono chiaro lo stato di alcune zone del capoluogo pontino. Cassonetti stracolmi, rifiuti ammassati sui marciapiedi ed odori nauseabondi che si respirano camminando per la strada.

L’emergenza rifiuti non c’è, come è emerso ieri durante l’incontro in Prefettura a cui hanno partecipato il sindaco di Latina e i capigruppo dei partiti in Consiglio, ma qualche problema inizia a vedersi. Una pessima immagine per la nostra città con diverse zone quasi completamente sommerse da sacchi della spazzatura.

“Al momento la problematica non riveste carattere di emergenza, ma come sottolineato dal presidente della Latina Ambiente con lettera del 15 maggio scorso - si legge in una nota della Prefettura - la situazione, che vede la società in uno stato di sofferenza finanziaria, in un prossimo futuro potrebbe comportare problemi per l’erogazione dei servizi”.

Si lavora per un tavolo tecnico “attorno al quale riunire tutti gli attori coinvolti, al fine di assicurare la continuità del servizio e trovare soluzioni partecipate e condivise”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti: l’emergenza non c’è, ma la città è piena di spazzatura

LatinaToday è in caricamento