Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Caos trasporti, Confcommercio: “Ponza completamente isolata”

A parlare è il presidente dell’Ascom locale, Tartaglione: “Il problema trasporti sta causando la chiusura delle attività commerciali presenti, degli edifici pubblici e scarsità di forniture sanitarie”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Sembrano non avere mai fine i problemi che riguardano l’isola di Ponza; difatti, alle tematiche ancora in fase di risoluzione del piano di utilizzo degli arenili, a cui è strettamente connessa anche la problematica dei pontili, e delle evidenti difficoltà che la situazione comporta sull’economia locale basata esclusivamente sull’industria del mare, si ripropone, in una delle forme più acute degli ultimi anni, la crisi del sistema dei trasporti che ormai si protrae, con tale forza, da diversi mesi.

Ad evidenziare, ulteriormente, il problema è il presidente dell’Ascom locale Tommaso Tartaglione il quale denuncia “il completo isolamento a cui l’isola è condannata durante tutto il periodo invernale” a causa dell’annosa problematica dei trasporti che sta comportando la chiusura delle attività commerciali presenti, degli edifici pubblici (Comune e scuole) per la mancanza del combustibile per il riscaldamento, scarsità di forniture sanitarie e quindi problemi nella relativa assistenza”.

Nel contempo, Tartaglione esprime la più completa solidarietà ed assicura il totale supporto ai lavoratori delle compagnie di navigazione Laziomar e Snip e Snap che da mesi non percepiscono le dovute retribuzioni e nel contempo sono chiamati a far fronte ad una situazione di straordinaria emergenza la quale necessità, improrogabilmente, di interventi concreti.

“Le Istituzioni – prosegue il Presidente dell’Ascom – hanno l’obbligo politico, morale e materiale di confrontarsi e mettere in moto, definitivamente, tutte quelle opportunità utili ad affrontare questa profonda crisi”.

A Tartaglione si associa il presidente della Confcommercio provinciale Vincenzo Zottola, il quale assicura, a tal proposito, l’impegno dell’Organizzazione sindacale per la richiesta agli Enti preposti, in primis alla nuova amministrazione regionale, per cercare una risoluzione ad una situazione dinanzi alla quale nessuno può pensare di trovare da solo una soluzione.

"La ns. organizzazione - conclude Zottola - nell'invitare le Istituzioni preposte ad una grande assunzione di responsabilità sociale nei confronti sia dei ponzesi che dei lavoratori dei traghetti che delle loro famiglie, è disponibile a mettere in campo tutti gli strumenti di sua competenza ed ad esercitare ogni azione istituzionale, nel rispetto delle relative competenze e ruoli, nelle sedi opportune: ciò dovrà avvenire in un contesto che veda tutti insieme, comunità isolana, lavoratori, Istituzioni, enti locali, organizzazioni sindacali, impegnati per raggiungere l'obiettivo comune di mettere fine a questa situazione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos trasporti, Confcommercio: “Ponza completamente isolata”

LatinaToday è in caricamento