Migranti sfruttati, lunedì in Tribunale gli interrogatori dei tre ai domiciliari

Il giudice per le indagini preliminari ascolterà l'ispettore del lavoro Nicola Spognardi, Luca Di Pietro e Chiara Battisti

Riprenderanno lunedì mattina in Tribunale a Latina gli interrogatori nell’ambito dell’operazione Commodo che ha smantellato, dopo due anni di indagini della Procura e della Squadra mobile di Latina, un’organizzazione criminale dedita allo sfruttamento del lavoro e al caporalato ai danni di centinaia di stranieri impiegati in lavori agricoli in condizioni disumane.

Sarà il giudice per le indagini preliminari Gaetano Negro, che ha firmato l’ordinanza di custodia cautelare su richiesta dei sostituti procuratori Carlo Lasperanza e Luigia Spinelli, ad ascoltare i tre che si trovano agli arresti domiciliari e sarà sempre lui a decidere se concedere a Luigi Battisti, Marco Vaccaro e Daniela Cerroni, ascoltati venerdì in carcere, una misura attenuata come hanno chiesto gli avvocati difensori. Lunedì sarà interrogato Luca Di Pietro,  formalmente presidente della cooperativa Agri Amici, che si occupato del trasporto e della vigilanza dei braccianti; sarà ascoltato anche Nicola Spognardi,  ispettore del lavoro presso l’Ispettorato Territoriale di Latina, che secondo gli investigatori avrebbe garantito copertura alla cooperativa Agri Amici e impunità rispetto alle numerose violazioni di legge, il tutto in cambio di una contropartita economica fornendo indicazioni per eludere controlli e contestazioni da parte del suo ufficio. Infine toccherà a Chiara Battisti, figlia di Luigi, che si sarebbe occupata della parte amministrativa e contabile della cooperativa commettendo una serie di gravi violazioni di carattere contrattuale e fiscale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Finora soltanto il sindacalista Vaccaro ha risposto alle domande dichiarandosi estraneo all’organizzazione criminale mentre Battisti, che è ricoverato al Goretti per un problema cardiaco, si è avvalso della facoltà di non rispondere. Nei prossimi giorni i riflettori si accenderanno anche sugli imprenditori agricoli e sui cinquanta iscritti nel registro degli indagati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

  • Coronavirus: nel Lazio 1541 nuovi casi e 10 decessi. In provincia il secondo dato più alto di sempre

  • Coronavirus, 1687 nuovi casi nel Lazio e 9 morti. E' massima allerta

  • Coronavirus Latina, nuovo record: 209 contagi e due morti. I casi sono in 22 Comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento