menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lite in famiglia, intervengono i carabinieri: uno ferito con un coltello

I fatti ad Aprilia dove i miilitari sono stati aggrediti da tre giovani tra i 19 e 23 anni arrestati con le accuse di lesione personale aggravata, violenza e minaccia e resistenza a pubblico ufficiale

Sono stati denunciati per i reati di lesione personale aggravata, violenza e minaccia e resistenza a pubblico ufficiale: si tratta di tre giovanissimi originari dell’Ecuador – una ragazza di 19 anni residente ad Aprilia, un coetaneo e un  23enne entrambi in Italia senza fissa dimora -.

I fatti si sono verificati nella notte ad Aprilia quando i tre hanno aggredito i carabinieri intervenuti per sedare una lite scoppiata in famiglia.

L’allarme al 112 è scattato intorno alle 2.30; al momento dell'arrivo dei militari sul posto, però, gli animi erano già parecchio surriscaldati e i tre ragazzi li hanno aggrediti, inveendo contro di loro e opponendo resistenza.

Uno dei tre giovani, poi, con un coltello da cucina, si è scagliato contro uno dei carabinieri colpendolo.

Il militare, trasportato presso il locale ospedale è stato sottoposto alle cure del caso e giudicato guaribile in 7 giorni, i tre ragazzi arrestati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento