rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca Sezze

Carabinieri, cambio al comando della Stazione di Sezze: si insedia il maresciallo Ilaria Somma

Subentra al luogotenente Salvatore Barbagallo. Assegnate alla caserma di Sezze altre due due giovani donne carabinieri di 22 anni

Novità al comando Stazione dei carabinieri di Sezze dove da pochi giorni si è insediato al comando il maresciallo ordinario Ilaria Somma che subentra al luogotenente Salvatore Barbagallo, il quale, dopo circa tre anni è transitato nel ruolo ufficiali con il grado di sottotenente.

Ilaria Somma, dopo aver rivestito il grado di carabiniere, ha frequentato la scuola marescialli di Velletri e Firenze per essere successivamente assegnata quale addetto alla Stazione dei carabinieri di Carlentini in provincia di Siracusa. dopo circa cinque anni trascorsi in un territorio impegnativo come quello siciliano, è stata trasferita presso l’ufficio coordinamento forze di polizia ufficio centrale interforze sicurezza personale di Roma. L’ispettore, 33enne, di origini pontine, è laureata in scienze giuridiche della sicurezza, sposata e con una bambina. Nel periodo trascorso in Sicilia, oltre ad un’importante opera di prossimità al cittadino, ha preso parte a diverse attività di polizia giudiziaria soprattutto in tema di reati predatori e contro la persona.

Le altre due donne sono due giovanissimi carabinieri, la prima di origine palermitana mentre la seconda catanese; entrambe 22enni alla loro prima esperienza, provengono rispettivamente dalle scuole di Iglesias e Reggio Calabria.

L’assegnazione di ulteriore personale al comando della stazione carabinieri di Sezze, rientra nella strategia che il comandante provinciale il colonnello D’Aloia ha posto in essere al fine di “profondere uno sforzo maggiore in quei territori che presentano delle criticità sotto l’aspetto dell’ordine e della sicurezza pubblica”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carabinieri, cambio al comando della Stazione di Sezze: si insedia il maresciallo Ilaria Somma

LatinaToday è in caricamento