Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Sezze

Casa della Salute, a Sezze la prima nel Lazio: verso l’inaugurazione

In vista del taglio del nastro, previsto per il 28 febbraio, il sindaco Andrea Campoli ha partecipato ieri all'incontro promosso dalla Regione Lazio dal titolo "Casa della salute - Un Cantiere aperto"

L’inaugurazione della prima Casa della Salute del Lazio è previsto per il 28 febbraio, e il Comune di Sezze si prepara all’importante appuntamento.

Nella giornata di ieri il sindaco Andrea Campoli, insieme ai primi cittadini dei Comuni di Forlimpopoli, Rocca Priora e Pontecorvo – ha preso parte all’incontro promosso dalla Regione Lazio dal titolo “Casa della salute – Un Cantiere aperto” finalizzato a presentare il programma formativo per gli operatori, e a cui hanno partecipato anche i consiglieri Comunali Antonia Brandolini, Serafino Di Palma, Giovanni Bernasconi, Paolo Rizzo e alcuni rappresentanti del Comitato “Le Virgole”.

Ad aprire i lavori, coordinati dal Dott. Alessio d’Amato, Dirigente della Cabina di regia del servizio Sanitario Regionale, la dottoressa Flori Degrassi, Direttore della Direzione Regionale Salute ed Integrazione Sociosanitaria, che partendo dalla definizione della “Casa della Salute” riportata nel decreto del Commissario ad acta, ha ricordato come tale struttura sia preposta alla presa in carico del paziente.

“La Casa della Salute – ha dichiarato la Degrassi - si configura come il luogo delle pre acuzie e non post acuzie. Diversi sono i soggetti preposti alla struttura con una modalità di lavoro integrata che pone al centro i bisogni della persona. Si tratta di strutture flessibili, ciascuna con una propria specificità a seconda dell’esigenza del territorio. L’obiettivo della Regione Lazio è quello di considerare le diverse competenze come fattori strategici di sviluppo dell’organizzazione e far sì che tali competenze possano svilupparsi in modo integrato”.

La Dott.ssa Degrassi ha specificato che i moduli formativi saranno cinque e, nel caso specifico dell’ospedale “S. Carlo” di Sezze, coinvolgeranno 26 operatori sanitari. Nel corso dell’incontro sono intervenuti anche il Sub Commissario alla Sanità della Regione Lazio, Renato Botti, il presidente della Commissione politiche Sociali e Salute del Consiglio Regionale del Lazio Rodolfo Lena, i Sindaci  dei Comuni di Forlimpopoli e Rocca Priora che hanno raccontato la propria esperienza di Casa della Salute.

“Finalmente  è iniziato un altro tempo per la sanità. Per due lustri – così il sindaco Campoli nel suo intervento – abbiamo assistito a pesantissimi tagli che hanno portato i cittadini a rivolgersi ad Asl di altre regione oppure a strutture private o, nella peggiore delle ipotesi, ad una rinuncia a curarsi. La Casa della Salute rappresenta una rinnovata capacità di presa in carico del paziente. Sezze avrà la fortuna di poter essere il luogo sperimentale in cui sarà avviata la prima Casa della Salute del Lazio. Ciò grazie al fatto che il nostro ospedale è dotato di un fabbricato aggiuntivo idoneo a poter ospitare tale struttura, dove andranno a convergere medici di base, operatori sanitari e sociali”.

L’appuntamento è, dunque, per il giorno 28 febbraio, alle ore 12.00, presso la struttura dell’ospedale San Carlo per l’inaugurazione della Casa della Salute di Sezze alla presenza del Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa della Salute, a Sezze la prima nel Lazio: verso l’inaugurazione

LatinaToday è in caricamento