rotate-mobile
Cronaca

Pericolo per i giovani, con caschi slacciati o non omologati sui motorini

L'allarme del vice presidente dell'associazione familiari e vittime della strada, Giovanni Delle Cave, che scrive al prefetto D'Acunto per chiedere più controlli per scongiurare incidenti con gravi conseguenze

Caschi non omologati, non allacciati o addirittura neanche indossati. Questa, purtroppo, è una delle mode più seguite dai ragazzi pontini, e non solo, che si mettono alla guida di motorini o scooter.

Usanza, non solo illegale, ma anche pericolosa per loro. E proprio su questo punto, raccogliendo anche le segnalazioni di numerosi cittadini, l’associazione europea familiari e vittime della strada ha voluto puntare la sua attenzione, con il suo vice presidente Giovanni Delle Cave che si è rivolto direttamente al prefetto di Latina D’Acunto per chiedere un’intensificazione dei controlli da parte delle forze dell’ordine.

“Questa Associazione – scrive il vice presidente dell’associazione Giovanni Delle Cave - denuncia il grave pericolo per i giovani che si mettono alla guida di motorini senza casco o non allacciato o con caschi non omologati .

Numerosi cittadini di Latina ci sollecitano di segnalarVi il grave fatto; ci rivolgiamo a Lei, come massima autorità, per far intervenire con la massima urgenza tutte le forze dell'ordine, per scongiurare incidenti con gravi conseguenze.

Sappiamo bene il grande sacrificio fatto da parte delle Forze dell'Ordine per garantire la sicurezza sulle strade, ma non possiamo abbassare la guardia, bisogna intervenire con tolleranza zero, nei confronti di tutti quei ragazzi che non si curano della propria vita. I cittadini vorrebbero vedere la Polizia Municipale sulle strade”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pericolo per i giovani, con caschi slacciati o non omologati sui motorini

LatinaToday è in caricamento