rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Case, affitti agevolati per le fasce deboli. In arrivo 300 nuovi alloggi

Protocollo firmato ra la Regione Lazio e la SGR (società di gestione del risparmio) di Cassa Depositi e Prestiti; progetto di housing sociale destinato a sostenere le fasce deboli. Intanto l'Ater pronta a realizzare 300 nuovi alloggi

Affitti a canone agevolato per aiutare le fasce deboli: questa la novità grazie al protocollo che nei giorni scorsi è stato firmato tra la Regione Lazio e la SGR (società di gestione del risparmio) di Cassa Depositi e Prestiti.

Un progetto di housing sociale destinato a sostenere chi non ha i requisiti per un alloggio popolare ma non può comunque permettersi un affitto a canoni di mercato: famiglie, giovani coppie, anziani in condizioni sociali o economiche svantaggiate, studenti fuori sede, immigrati regolari a basso reddito.

“Si apre oggi una nuova fase in cui viene salvaguardato il diritto alla casa sostenendo chi non ha i requisiti per un alloggio popolare ma non può nemmeno di pagare i prezzi di mercato degli affitti. Una rivoluzione importante rispetto al modo di affrontare il problema in questione, che va incontro alle famiglie colpite dalla crisi economica e non solo”: così il consigliere regionale del Partito Democratico Enrico Forte commenta la firma del protocollo che permetterà l’accesso ad un fondo d’investimenti per la costruzione, la riconversione o la ristrutturazione di edifici destinati all’housing sociale.

“L’obiettivo - aggiunge - è la realizzazione di abitazioni destinate alla "fascia grigia" della popolazione, fino ad ora costretta a ricorrere al mercato per soddisfare la propria esigenza abitativa. Si tratta di un operazione che consentirà un canone calmierato con la possibilità di riscatto finale. In un momento di scarsità di finanziamenti pubblici risulta fondamentale attivare tutti i canali possibili, anche innovativi, come quello garantito dal Fondo Italiano per l'Abitare di Cassa Depositi e Prestiti", ha aggiunto Forte.

Il nuovo piano casa della Regione approvato nell'ottobre scorso prevede per l'housing sociale un affitto di 5 euro al mq per Roma e 4 euro al mq per il resto delle Province del Lazio. Ma non solo questo. “Il Protocollo siglato tra Regione e Cassa Depositi e Prestiti permette la realizzazione di una serie di azioni quali il coinvolgimento delle Ater che dovranno attivarsi entro dicembre 2015 e presentare l'elaborazione dei lavori – afferma ancora il consigliere Forte -  L’Ater della provincia di Latina ha già pronti i progetti per la realizzazione di 300 nuovi alloggi su terreni di proprietà dell’ente su tutta la provincia, già visionati e ritenuti conformi al progetto dai funzionari di C.DD.PP.

Sono certo che con la grande competenza e la grande attenzione che fino ad oggi ha dimostrato, l’Ater attiverà a breve tutte le leve affinché possano iniziare, grazie alla garanzia dell’80% dell’investimento, i lavori . Daremo all’ente tutta l’assistenza di cui necessita per dare finalmente ai cittadini della nostra provincia le risposte che da troppo tempo aspettano”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Case, affitti agevolati per le fasce deboli. In arrivo 300 nuovi alloggi

LatinaToday è in caricamento