Case popolari occupate abusivamente: le prime diffide. Trenta giorni e poi lo sgombero

Primi interventi a solo una settimana dalla firma del protocollo d'intesa siglato dalla Questura e dall'Ater per il contrasto alle occupazioni abusive di alloggi popolari

Questore di Latina De Matteis

Prime diffide per gli occupanti abusivi: subito al via la lotta di Questura e Ater contro le occupazioni abusive di alloggi popolari. 

Come era stato annunciato nel corso di una conferenza stampa, ad appena una settimana dalla firma del “Protocollo per la prevenzione ed il contrasto alle occupazioni abusive di alloggi di edilizia residenziale pubblica, sottoscritto dal Questore di Latina Giuseppe De Matteis e dal Commissario straordinario dell’Ater Fabrizio Ferracci, sono subito arrivati i primi interventi 

Questa mattina gli agenti della Questura insieme al personale Ater hanno “provveduto a notificare le prime diffide di rilascio, indispensabili per dar corso alle conseguenti procedure di rilascio nei confronti degli occupanti abusivi: scaduto il termine di 30 giorni, si potrà procedere con lo sgombero degli alloggi”.

Le ordinanze hanno riguardato abitazioni di edilizia popolare in via Helsinky, via Giustiniano, viale P. L. Nervi, viale Kennedy, via Londra, via F. Corridoni, via G. B. Grassi e via Bachelet. I primi interventi continueranno ad interessare il capoluogo pontino, nei prossimi mesi si stabiliranno analoghe procedure anche negli altri comuni della provincia.

“Come noto - ricordano dalla Questura di Latina -, tale attività si inserisce in un più ampio quadro di collaborazione istituzionale al fine di rendere più efficace il contrasto alle occupazioni senza titolo e restituire giustizia alle famiglie in attesa di unità abitative loro assegnate, ma delle quali non hanno mai potuto beneficiare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso al Senato, 30 posti da assistente parlamentare: come candidarsi

  • Desirée, parla la mamma a Porta a Porta: "Con le cure obbligatorie sarebbe viva"

  • "Madame furto" questa volta non si salva dal carcere: dai domiciliari finisce in cella

  • Maxi furto in gioielleria con la figlia: arrestata ladra seriale ricercata dalla polizia

  • Auto si ribalta e finisce fuori strada, famiglia salva per miracolo

  • In auto con 30 chili di droga: corriere fermato a Terracina e arrestato

Torna su
LatinaToday è in caricamento