rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Urbania in Commissione viabilità, fermo il Pd: “Risolvere il contratto”

Nonostante l'annuncio del Comune che ha chiesto 340mila euro di penali alla società, l'opposizione rimane sulle sue posizioni: "Bandire una nuova gara d'appalto e revisionare il piano sosta"

Torna d’attualità il caso Urbania. E i nodi da sciogliere sono sempre gli stessi, o meglio è uno solo: la risoluzione del contratto più volte invocata dal Pd.

E proprio del caso Urbania si è discusso in Commissione viabilità durante la quale, chiamata in audizione, la dirigente comunale Antonella Galardo ha confermato i dubbi e le perplessità che ormai da tempo serpeggiavano nell’opposizione.

“Il dirigente comunale – ha affermato il consigliere comunale del Pd Fabrizio Porcari - ha chiarito che non esistono motivi per la risoluzione contrattuale causa il mancato pagamento dell’aggio ma a nostra precisa domanda ha ammesso che la risoluzione contrattuale scatterebbe in caso di mancato pagamento delle penali”.

Il problema è che il Comune di Latina ha richiesto il pagamento di queste penali con grandissimo ritardo. “Solo oggi – precisa il consigliere Pd Fabrizio Mattioli – il dirigente comunale ha detto che l’amministrazione ha inoltrato la lettera di formale diffida con la quale richiede oltre 340mila euro di penali. Una mossa senz’altro tardiva ma comunque necessaria per la risoluzione del contratto”.

Ma, nonostante quanto emerso oggi in Commissione viabilità, secondo il Pd ancora non si è detta la parola fine alla vicenda Urbania; mentre gli uffici comunali procedono con le verifiche non si sa, infatti, quale decisione verrà presa dal punto di vista politico. “A oggi - aggiunge il consigliere Aristide Carnevale – non è possibile conoscere la posizione della maggioranza che continua a trincerarsi dietro una serie di scuse formali come quella di non avere ancora ricevuto il fax con l’interdittiva”.

La situazione nel frattempo continua a essere drammatica come testimonia il fatto che la subentrata Urbania Multiservizi non ha pagato il canone per i mesi di dicembre e gennaio, per questo il Pd chiede di nuovo la risoluzione del contratto e di bandire una nuova gara d’appalto e di revisionare il piano sosta.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Urbania in Commissione viabilità, fermo il Pd: “Risolvere il contratto”

LatinaToday è in caricamento