Castelforte, rifiuti edili abbandonati su area demaniale: scatta il sequestro

La discarica abusiva scoperta dai carabinieri nell'ambito di un servizio di controllo

I carabinieri della stazione di Castelforte, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio per contrastare i reati di natura ambientale, hanno posto sotto sequestro un terreno di circa 500 metri quadrati in via delle Terme, all’altezza della Diga Enel.

L’area, di proprietà demaniale, era diventata una vera e propria discarica a cielo aperto. All’interno infatti erano stati gettati rifiuti speciali provenienti da materiale di risulta di lavorazioni edilizie. Il terreno è stato quindi transennato per impedirne l’accesso al pubblici in attesa che vengano predisposte e completate ne necessarie operazioni di bonifica.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sermoneta, dolore per la scomparsa della 17enne Angela. I suoi organi salveranno 5 vite

  • Coronavirus Anzio, tornano i contagi: tre nuovi casi registrati in città

  • Aggressione sulla pista ciclabile, l'arrestato al giudice: "Le ragazze mi avevano rubato il telefono"

  • Fiumi di droga dalla Spagna al sud pontino: 22 arresti. Armi e bombe per eliminare i rivali

  • Coronavirus: nessun caso in provincia, 13 nuovi pazienti nel Lazio e 58 guariti

  • Coronavirus Latina: nessun caso in provincia, 9 nel Lazio. Attenzione puntata sui voli internazionali

Torna su
LatinaToday è in caricamento