Cattivi odori ad Aprilia, sindaco Terra incontra le scuole Maucci e Rosselli

Nel tardo pomeriggio di giovedì 2 novembre il primo cittadino si è confrontato con una delegazione di studenti, docenti e genitori dei due istituti interessati in questi giorni da cattivi odori provenienti dal Fosso della Ficoccia. Individuato intanto uno dei responsabili

Un importante incontro si è tenuto nel tardo pomeriggio di ieri, alle 18, negli uffici della sede municipale di Piazza Roma tra il sindaco di Aprilia Antonio Terra e una delegazione di studenti, docenti e genitori degli istituti scolastici superioriAntonio Meucci” e “Carlo e Nello Rosselli”, interessati in questi giorni da cattivi odori provenienti dall’attiguo Fosso della Ficoccia. 

I miasmi hanno fortemente influito sulla serenità delle attività didattiche nelle classi, tanto che anche nella mattinata di ieri gli studenti hanno deciso di astenersi dalle lezioni.

Il vertice di ieri pomeriggio ha fatto seguito alla riunione della mattina presso la Sala Consiliare Luigi Meddi cui hanno preso parte l’Amministrazione, le delegazioni di studenti, personale docente degli istituti scolastici e genitori, mentre una nutrita rappresentanza di studenti ha promosso un pacifico sit-in dimostrativo in piazza Roma.

Nella mattinata di ieri, fa sapere il Comune di Aprilia, l’Asl Servizio Igiene e Sanità Pubblica del Distretto di Aprilia e Cisterna ha effettuato verifiche presso gli istituti scolastici interessati e nel pomeriggio ha trasmesso copia dei verbali di sopralluogo anche al Comune di Aprilia.

Il sindaco Antonio Terra ha condiviso le novità con la delegazione scolastica informando della prosecuzione delle attività di bonifica e pulizia del Fosso, dello sversamento di acqua nonché dell’aspirazione di liquidi ritenuti responsabili dei cattivi odori. Allo stesso tempo, ha reso noto che il Comune di Lanuvio ha già individuato uno dei sospetti responsabili del danno ambientale in corso, agendo a termini di legge.

“Parallelamente - fa sapere l’Amministrazione -, stante i contenuti trasmessi dalla stessa Asl, non sono emerse indicazioni tali da poter disporre la chiusura dei plessi scolastici.” Il vertice si è pertanto chiuso con l’accordo comune e ampiamente condiviso da tutte le parti di aggiornare ogni nuova valutazione alla prima mattinata di oggi, nelle sedi scolastiche di via Carroceto.

A margine dell’incontro, il sindaco Antonio Terra ha espresso un plauso agli studenti che, pur sopportando ormai da giorni una situazione al limite della sostenibilità, hanno dimostrato maturità e correttezza in questa loro giustificata azione di protesta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus, altri 209 contagi e tre morti in provincia. Boom di casi a Terracina

  • Coronavirus Latina: nuovi casi ancora sopra i 200 in provincia. Altri 6 decessi

  • Morto dopo un inseguimento, la guardia giurata condannata a nove anni per omicidio

  • Coronavirus Latina, altri 231 contagi. Ma non c'è alcun decesso nelle ultime 24 ore

Torna su
LatinaToday è in caricamento