Cattivi odori dalla darsena di Mola, ecco gli interventi di Acqualatina per Formia

Incontro pubblico voluto da Comune con i cittadini presso la Torre di Mola. Presentati il progetto di sistemazione di parte di piazza Purificato e la proposta di risoluzione del problema dei cattivi odori registrati nel mese di agosto

Incontro pubblico nei giorni scorsi presso la Torre di Mola a Formia per discutere, tra le altre cose, del problema dei cattivi odori che nel mese di agosto si sono verificati nella zona della darsena. All’incontro, voluto dal Comune, hanno preso parte anche i cittadini e gli esercenti del Borgo di Mola, oltree ad Acqualatina che ha illustrato i prossimi interventi. 

Hanno partecipato all’incontro il sindaco Paola Villa accompagnata dall’ingegner Orlando Giovannone e per Acqualatina Giorgio Stagnaro, direttore operativo,Antonio Raponi, responsabile manutenzione e Prisco Venturo, coordinatore impianti e reti; presenti anche i progettisti incaricati per la sistemazione di piazza Purificato, gli architetti Francesco Russo e Gaetano Camerota.

L’obiettivo dell’incontro, dunque, era la presentazione del progetto di sistemazione di parte di piazza Purificato e contestualmente la proposta di risoluzione del problema dei cattivi odori registrati nel mese di agosto nella zona della darsena. Gli incaricati della società Acqualatina hanno esposto alcune soluzioni definite nell’ambito del tavolo tecnico istituito con il Comune per far fronte all’emergenza del periodo estivo, tra cui l’inserimento di una paratia mobile all’interno di un pozzetto e la realizzazione di nuove linee previo approfondimento e verifiche delle linee di scarico di acque bianche e di acque nere degli edifici prospicienti la piazza.

Entro dicembre 2018, al fine di migliorare la capacità di sollevamento, è previsto l’ampliamento della vasca di raccolta dei reflui sita nella piazza antistante la Torre di Mola.

L’incontro, che ha visto una partecipazione attiva dei residenti e dei commercianti di via Abate Tosti, ha portato anche ad ulteriori richieste per il miglioramento della qualità della vita del quartiere tra le quali il dragaggio della darsena e lo spostamento al di fuori della litoranea delle linee di acque bianche. “Il modello attuato per risolvere le problematiche del quartiere di Mola e le esigenze emerse in estate - spiegano dall’Amministrazione - è un primo approccio di collaborazione tra il Comune, i cittadini, gli esercenti e la società Acqualatina che potrà essere replicato in altre zone della Città.

L’incontro si è concluso con la presentazione da parte degli architetti Russo e Camerota della sistemazione della piazza Purificato. La parte del progetto che verrà a breve realizzata prevede la messa in opera di un percorso pedonale pavimentato ed illuminato da Via Tullia al ristorante il Gatto e La Volpe e la creazione di un’isola ecologica  a servizio delle attività del Borgo per la raccolta differenziata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Preso con 30 chili di droga confessa al giudice: "La trasportavo per conto di altre persone"

  • Maxi furto in gioielleria con la figlia: arrestata ladra seriale ricercata dalla polizia

  • Si tuffa in mare per sfuggire ai carabinieri, nascondeva cocaina ed eroina. Arrestata

  • Processo Arpalo, in una pen drive le prove del riciclaggio di denaro di Maietta e soci

  • In auto con 30 chili di droga: corriere fermato a Terracina e arrestato

Torna su
LatinaToday è in caricamento