Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Cattivi odori ad Aprilia, misure più restrittive per l’uso di fertilizzanti

L'ordinanza del sindaco Terra in merito allo spandimento di fertilizzanti e/o ammendanti di origine organica nel territorio comunale in seguito ai recenti episodi di miasmi avvertiti e segnalati dai cittadini. E' in vigore da oggi

Misure più restrittive per l’uso di fertilizzanti ad Aprilia: è in vigore da oggi, infatti l’ordinanza del sindaco Antonio Terra - pubblicata ieri sull’Albo Pretorio On Line del sito internet istituzionale www.comunediaprilia.gov.it - relativa alle disposizioni in merito allo spandimento di fertilizzanti e/o ammendanti di origine organica nel territorio comunale.

L’ordinanza arriva anche in seguito ai recenti episodi di cattivi odori o miasmi avvertiti e segnalati da gran parte della popolazione, causati da utilizzo improprio di detti materiali di natura organica nel settore agricolo e che nei giorni scorsi hanno portato anche a sanzionare un’azienda agricola.

“Fermo restando che il materiale organico per la fertilizzazione dei campi destinati a coltivazione non è dannoso per la salute e che il compost è liberamente utilizzabile in agricoltura - spiegano dal Comune con una nota -, va altresì precisato infatti che l’utilizzo di materiale organico di qualsiasi origine va disciplinato entro i limiti imposti dalla vigente normativa.

Ritenendo perciò di dover regolamentare su tutto il territorio le operazioni di spandimento ed utilizzo agricolo di fertilizzanti e/o ammendanti di origine organica a maggiore tutela dell’ambiente, delle acque e del benessere dei cittadini, il sindaco Antonio Terra ha ordinato che le operazioni di spandimento ed interramento devono avvenire entro le 24 ore (e non più entro le 48 ore come precedentemente disposto)”.

Inoltre, proseguono da piazza Roma “è fatto divieto di utilizzare sostanze organiche (concimi, ammendanti, compost di qualità, letame, fanghi di depurazione) con condizioni meteorologiche avverse. Se il trasporto di detti materiali avviene utilizzando strade pubbliche, il mezzo di trasporto deve utilizzare percorsi e itinerari alternativi e poco frequentati, nonché evitare le ore di punta del traffico. Il mezzo di trasporto deve poi garantire che non vi siano perdite di materiale o di eventuali liquidi prodotti dal materiale organico.

È consentito infine l’accumulo dei fertilizzanti organici (che non superi tuttavia il quantitativo corrispondente a quello massimo applicabile) a non meno di dieci metri da corsi d’acqua e a non meno di 200 metri da abitazioni o edifici pubblici” conclude la nota.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cattivi odori ad Aprilia, misure più restrittive per l’uso di fertilizzanti

LatinaToday è in caricamento