Criminalità e corruzione, il deputato 5 Stelle Trano chiede lo scioglimento di Gaeta e Sperlonga

Il parlamentare pontino presenta un'interrogazione ai ministri dell'Interno e della Giustizia chiedendo di valutare lo scioglimento delle amministrazioni e di unificare i commissariati di polizia di Formia e Gaeta

Un'interrogazione indirizzata al ministero della Giustizia e al ministero dell'Interno sul problema della sicurezza e della criminalità nel sud pontino. A presentarla è il deputato pontino del M5S Raffaele Trano, che chiede lo scioglimento delle amministrazioni comunali di Sperlonga e Gaeta e l'accorpamento dei commissariati di Gaeta e Formia in un unico presidio di polizia potenziato con l'istituzione della squadra mobile. 

raffaele trano-2

"Oltre 40 documenti prodotti, tra relazioni di organi dello Stato, sentenze ed articoli di giornale ricostruiscono una realtà dove colletti bianchi, speculazione edilizia ed infiltrazioni mafiose si ritrovano a diretto contatto, talvolta mescolandosi tra loro - spiega il deputato pontino - Nuovi elementi emersi in questi mesi, e la notevole mole di processi in corso, hanno richiesto un'attenzione quasi quotidiana. Ne emerge un quadro devastante, dove nessun Comune del territorio prende provvedimenti adeguati, eccetto il comune di Formia. Anzi c'è chi si costituisce in giudizio contro le tesi della Procura. Uno spaccato di 'antistato' che dovrebbe vedere la società civile e la politica unirsi compatta. Ma così non è". Trano parla di una "zona grigia" molto estesa e nell'interrogazione presentata ai due ministeri cita casi di corruzione e di infilitrazioni della crimnalità. 

"Il comune di Sperlonga, guidato da un sindaco plurinquisito e già sospeso tre volte - spiega il parlamentare nell'interrogazione - è assurto agli onori della cronaca nazionale per il sequestro operato dai carabinieri della nuova ala del polo scolastico denominato Sottotenente Alfredo Aspri di Sperlonga a cui, nella stessa giornata è seguito quello della palestra del liceo scientifico Enrico Fermi di Gaeta, tuttora non in uso; l'amministrazione comunale di Sperlonga si era schierata inizialmente a favore del dissequestro della scuola;in seguito alle inchieste Tiberio I e Tiberio Bis i carabinieri, oltre a prevenire il pericolo di crollo sulla testa dei bambini, hanno effettuato una serie di accessi in vari comuni su appalti "lievitati" considerevolmente, ma l'unico comune ad aver preso provvedimenti nei confronti di ditte coinvolte in appalti pubblici è il Comune di Formia".

Con queste premesse, il deputato chiede ai ministeri di "valutare la sussistenza dei presupposti per assumere iniziative ai sensi degli articoli 141 e seguenti del Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali presso i Comuni di Sperlonga e di Gaeta" e chiede poi di "approfondire le proposte dell'associazione Caponnetto sulla creazione di un unico distretto di polizia nel goldo dotato di una sezione della squadra mobile, che unifichi le funzioni dei due commissariati attualmente esistenti per contrastare più efficacemente la criminalità organizzata". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Sezze, prostituzione minorile: 50enne fa sesso con una ragazzina pagando la madre

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

Torna su
LatinaToday è in caricamento