Cronaca Centro / Piazza del Quadrato

Celebrazioni e parole di speranza per gli 83 anni della città di Latina

Grande partecipazione agli eventi organizzati dal Prefetto Barbato e dal Prefetto Faloni. "Quella di Latina è una storia di sacrifici, ricordiamo sempre il rispetto per le regole e la legalità". Consegnate le onoreficenze a sette cittadini della provincia

Tante persone hanno preso parte ieri ai numerosi eventi che il Commissario di Latina Giacomo Barbato e il Prefetto Pierluigi Faloni hanno organizzato per celebrare gli 83 anni della Fondazione. 

Una grande partecipazione quella di ieri alle funzioni istituzionali, a partire dalla deposizione della corona di alloro: dopo essersi radunati in piazza del Popolo, cittadini, autorità civili e militari hanno raggiunto piazza del Quadrato dove è stata deposta la corona al Monumento della Bonifica, simbolo della fondazione, al quale il commissario Barbato ha fatto riferimento nell'apertura del suo messaggio ricordando la "storia del territorio fatta di speranze e sacrifici", per poi rivolgersi ai presenti, tra cui i bambini della Giovanni Cena, ricordando il "rispetto delle regole e della legalità". 

La cerimonia è proseguita nella Cattadrale San Marco dove il Vescovo Mariano Crociata ha celebrato la Santa Messa. Presso il Museo Cambellotti si è tenuta la cerimonia di consegna delle Onoreficenze dell'Ordine al Merito della Repubblica italiana. Alla cerimonia, nel corso della quale sono stati consegnati i diplomi a sette cittadini pontini, erano presenti le massime autorità provinciali. 

L'elenco degli insigniti: Cavaliere Giuseppe Di Stasio di Latina, Cavaliere Giuseppe Stolfa di Sabaudia, Cavaliere Marco Serra di Sezze, Cavaliere Marco Castorino e Cavaliere Marcello Di Lello di Terracina, Cavaliere Salvatore Piombo e Ufficiale Damiano Chinappi di Gaeta. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Celebrazioni e parole di speranza per gli 83 anni della città di Latina

LatinaToday è in caricamento