Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Centro commerciale Globo dal gip, Mansutti chiede il rito abbreviato

Udienza preliminare sulla vicenda della ex Seranflex, il pm ha chiesto 12 rinvii a giudizio

Prime richieste di riti alternativi nel procedimento relativo al centro commerciale Globo in corso davanti al giudice per l’udienza preliminare di Latina Pierpaolo Bortone. Nell’udienza di ieri pomeriggio l’avvocato Maurizio Mansutti ha infatti chiesto di poter essere giudicato con il rito abbreviato così l’udienza è stata rinviata al 25 novembre prossimo.

In quella sede si procederà con il processo, poi il gup deciderà sulla sorte degli altri imputati  per i quali il pubblico ministero Miliano ha chiesto il rinvio a giudizio: si tratta di  Giancarlo Piattella, amministratore unico della società Mimosa Park, il figlio Piero, l’architetto Luca Baldini che si era occupato per conto del Comune della sanatoria, l’ex dirigente del Comune Ventura Monti, l’imprenditore Roberto Bianconi, Nicola Di Nicola della società Cosmo, Patrizia Marchetto, Fiorella Abbenda, Luigi Paolelli, Stefano Gargano e Giovanni Passariello.  Le accuse nei loro confronti sono a vario titolo lottizzazione abusiva e violazione di una serie di norme urbanistiche per la realizzazione del megastore sulla Pontina realizzato al posto della ex Seranflex su un’area di oltre 32mila metri quadrati e sequestrato nel luglio 2016.  La società aveva ottenuto dal Comune la sanatoria per trasformare la struttura in commerciale e la concessione edilizia per realizzare negozi ma secondo la Procura la concessione sarebbe illegittima.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro commerciale Globo dal gip, Mansutti chiede il rito abbreviato

LatinaToday è in caricamento