Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Sermoneta

Cesare Battisti “irreperibile” in Brasile, cinque giorni per trovarlo

L'ex terrorista originario di Sermoneta non sarebbe stato trovato all'indirizzo di Rio De Janeiro che aveva comunicato alle autorità alla sua uscita dal carcere. Ora un giudice lo fa cercare

Cesare Battisti è irreperibile. Secondo quanto riportato dalla stampa brasiliana, l’ex terrorista originario di Sermoneta - che ha ottenuto un permesso permanete di residenza in Brasile che gli ha negato l’estradizione -, non sarebbe stato trovato all'indirizzo di Rio de Janeiro che aveva dovuto comunicare alle autorità alla sua uscita dal carcere nel 2011.

Il giudice federale di Brasilia con un’ordinanza avrebbe chiesto così alla polizia di accertare dove si trovi ed ha fissato un termine di 5 giorni per la localizzazione del 58enne ex militante dei Proletari Armati per il Comunismo. 

Nel caso in cui le ricerche non dovessero riportare alcun risultato scatterebbe automaticamente un'inchiesta formale per l'individuazione di Battisti, da concludersi entro un mese. Se dovesse continuare l’irreperibilità - secondo la legge brasiliana, ha ricordato il giudice, gli stranieri che non si fanno trovare nei recapiti indicati alle autorità possono essere considerati irregolarmente presenti nel Paese – verrebbero attuati tutti i provvedimenti del caso compresa l’eventuale estradizione.

Battisti è stato condannato in contumacia in Italia a due ergastoli per aver commesso quattro omicidi. Dopo una lunga querelle giudiziaria, l'ex terrorista ha ottenuto un permesso permanente di residenza in Brasile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesare Battisti “irreperibile” in Brasile, cinque giorni per trovarlo

LatinaToday è in caricamento