rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Cesare Battisti “irreperibile”: “Sono a Rio, sorpreso da tutto questo”

Sono queste le parole con cui l'ex terrorista e ex militante dei Proletari armati per il comunismo ha smentito qualsiasi ipotesi circa la sua irreperibilità in Brasile

Arriva immediata dopo poche ore la replica di Cesare Battisti alla notizia della sua irreperibilità in Brasile. Contattato dall’Ansa l’ex militante dei Proletari armati per il comunismo ha manifestato tutto il suo stupore per la vicenda.

“Sono sorpreso da tutto questo: sono a Rio de Janeiro e mi hanno avvisato stamani della richiesta del giudice'' ha detto all’Ansa respingendo qualsiasi ipotesi di non essere reperibile.

La notizia era stata diffusa dalla stampa locale secondo cui l’ex terrorista originario di Sermoneta non sarebbe stato trovato all’indirizzo di Rio de Janeiro fornito all’autorità brasiliane al momento della sua scarcerazione; a quel punto il giudice federale di Brasilia avrebbe chiesto alla polizia di accertare dove si trovasse Battisti.

Se non fosse stato rintracciato avrebbe rischiato l’estradizione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesare Battisti “irreperibile”: “Sono a Rio, sorpreso da tutto questo”

LatinaToday è in caricamento