Chikungunya: 252 casi nel Lazio, cinque a Latina. Ma le segnalazioni diminuiscono

Lo rivela il Sistema di sorveglianza delle malattie infettive della Regione. Altri 197 pazienti infettati risultano residenti nel comune di Anzio o hanno soggiornato nella cittadina

Sono 252 i casi autoctoni di Chikungunya nel Lazio registrati dal Sistema di sorveglianza delle malattie infettive della Regione. Di questi, cinque riguardano pazienti del comune di Latina, infettati in città. Altri 197 risultano invece residenti nel comune di Anzio o hanno soggiornato nella cittadina in provincia di Roma nei giorni precedenti alla comparsa dei primi sintomi dell'infezione. I restanti 50 casi riguardano invece la città di Roma. La Regione precisa che, rispetto al mese scorso, le segnalazioni di casi sospetti stanno diminuendo, così come è in diminuzione l'invio delle provette all'Istituto nazionale Malattie Infettive Spallanzani di Roma. 

Salgono però, rispetto ai tre sempre indicati dal Comune di Latina, i casi di Chikungunya nel capoluogo pontino. La Regione esorta comunque le amministrazioni a procedere a una disinfestazione, dando comunicazione alla cittadinanza degli orari e dei giorni degli interventi che vanno ripetuti. "La prevenzione, mediante l’azioneione di disinfestazione - scrive la Regione in una nota - è fondamentale per evitare l’ulteriore diffondersi del virus”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Aprilia, in due tentano di investire i carabinieri: i residenti lanciano vasi contro i militari

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Aprilia, minacce di morte ai carabinieri in via Francia: convalidati i due arresti

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

Torna su
LatinaToday è in caricamento