Cronaca Terracina

Chiosco abusivo sul litorale di Terracina: struttura sequestrata. Denunciata la titolare

I controlli sul lungomare Circe da parte dei carabinieri e dell'ufficio circondariale marittimo

Aveva realizzato una struttura abusiva su un'area demaniale marittima: una tettoia e due locali in legno per un totale di quasi 200 metri quadrati. Una donna di 44 anni è stata denunciata a Terracina per i reati di attività edlizia su area demaniale, edificazione abusiva e assenza di autorizzazione in zona sottoposta a vincolo paesaggistico. La denuncia è scattata per la concessionaria di un tratto di arenile, titolare di uno stabilimento balneare che si trova nella zona del lungomare Circe, a Terracina. 

La scoperta delle opere abusive è avvenuta nel corso di un controllo dei carabinieri della stazione del luogo in collaborazione con il personale dell'ufficio circondariale marittimo di Terracina. Le strutture realizzate abusivamente e in assenza di autorizzazione su un'area demaniale erano destinate a punto vendita per la somministrazione di alimenti e bevande e attività ricreative e sono ora sotto sequestro, affidate, senza facoltà d'uso, alla stessa titolare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiosco abusivo sul litorale di Terracina: struttura sequestrata. Denunciata la titolare

LatinaToday è in caricamento