rotate-mobile
Cronaca

Chiusura D'Annunzio, il presidente della Provincia convoca riunione con gli operatori teatrali

L’incontro per valutare, così come chiesto dalle associazioni, l'eventuale utilizzo dell'auditorium del Liceo Classico per le loro attività. L'intervento di Enrico Forte: "Bene tavolo interistituzionale ma l'obiettivo sia di ampio respiro"

A seguito della richiesta pervenuta da più associazioni del capoluogo che operano nel settore degli spettacoli teatrali, il presidente della Provincia Eleonora Della Penna ha convocato, per martedì prossimo 6 ottobre alle ore 12 presso la Sala Giunta dell'ente in via Costa, una riunione operativa. L'incontro si è reso necessario per valutare, così come chiesto dalle stesse associazioni, i termini per rendere possibile l'eventuale utilizzo dell'auditorium del Liceo Classico di Latina per le loro attività.

Al tavolo tecnico, oltre al dirigente scolastico, sono stati invitati anche i consiglieri regionali del territorio per il ruolo rivestito dall'ente nell'ambito delle programmazioni per mezzo dell'Atcl. Saranno inoltre presenti, oltre al presidente Della Penna, anche il dirigente del settore scuola della Provincia di Latina, dottor Francesco Carissimo e i tecnici dell'ente.

"La richiesta di attenzione alle istituzioni del territorio avanzata da più associazioni teatrali - spiega il presidente Della Penna - è legittima e va tenuta in considerazione. L'incontro di martedì servirà per fare il punto della situazione e per capire se le esigenze delle compagnie possono trovare risposte nelle strutture che abbiamo a disposizione, in tal caso si parla dell'auditorium del classico, tenendo sempre presente l'esigenza di operare nel rispetto delle leggi in materia di sicurezza dei luoghi e che regolano questo tipo di attività".

L'INTERVENTO DEL CONSIGLIERE ENRICO FORTE: 

«Unire le forze per risolvere il problema della chiusura dei teatri di Latina è un ottimo punto di partenza. Accolgo con piacere l’invito del presidente della Provincia Della Penna all’incontro che martedì prossimo coinvolgerà anche il Comune e gli operatori teatrali e culturali. Un tavolo che io stesso avevo sollecitato all’indomani della decisione del commissario prefettizio di interdire l’uso del Palazzo della Cultura». Lo scrive in una una nota il consigliere regionale del Partito democratico Enrico Forte.

 «Il tavolo interistituzionale- dice il consigliere  - dovrà essere l’occasione per una riflessione complessiva sul tema degli spazi culturali a Latina.

Se da un lato le associazioni necessitano di una celere risposta sulla possibilità di utilizzare l’Auditorium del Liceo Classico per consentire la prosecuzione delle attività formative già calendarizzate, dall’altro occorre non perdere di vista il tema della rivitalizzazione di tutti gli altri spazi disponibili per la fruizione culturale, per il teatro amatoriale, la musica, le attività scolastiche legate al mondo delle arti.

Per questo - aggiunge Forte- porterò all’attenzione dei partecipanti  il caso  del Palazzo della Cultura, della necessità di non far decadere ulteriormente i due teatri ( D’Annunzio e Cafaro) che negli anni sono stati trascurati, dimenticati, sino alla drastica decisione di chiusura per la mancanza dei requisiti di agibilità.

Il tema della Cultura deve tornare centrale a Latina e non si può attendere altro tempo: ci sono strade da percorrere che, se opportune, vedranno certamente la Regione in prima linea. Soluzioni tampone di basso profilo non possono essere prese in considerazione».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiusura D'Annunzio, il presidente della Provincia convoca riunione con gli operatori teatrali

LatinaToday è in caricamento