Salvare il tribunale di Gaeta, un consiglio congiunto dei Comuni del Golfo

Seduta congiunta presso il palazzo di giustizia di Calegna fissata per lunedì 23 settembre con un unico punto all'ordine del giorno: "Nuova geografia giudiziaria. Soppressione Tribunale di Gaeta. Determinazioni"

Tribunale Gaeta (fonte comune.gaeta.lt.it)

Un Consiglio congiunto, da tanersi presso il palazzo di giustizia di Calegna e con la partecipazione di tutti i Comuni del Golfo. Questo il prossimo passo nella lotta per la difesa del tribunale di Gaeta e il mantenimento della sede distaccata del sud pontino.

Dopo la protesta civile, l'occupazione della struttura giudiziaria a Calegna da parte degli Avvocati del Sud Pontino e alla serrata dei negozi, prosegue la battaglia con l’amministrazione di Gaeta che ha concordato con i Comuni limitrofi la convocazione di un Consiglio Comunale congiunto del Golfo ad hoc, con un unico punto all'ordine del giorno: "Nuova geografia giudiziaria. Soppressione Tribunale di Gaeta. Determinazioni".

L'obiettivo è quello di approvare una delibera comune che dia più forza alle ragioni del "no" in merito alla chiusura del Tribunale di Gaeta, nel confronto con il Governo centrale. L'atto consiliare congiunto sarà infatti sottoposto al Ministro Cancellieri.

“Il presidente del Consiglio comunale di Gaeta Luigi Coscione, ha disposto, con avviso pubblico, la riunione dell'assise cittadina, presso il tribunale di Gaeta, sito in Via Calegna, in seduta pubblica urgente, di prima convocazione per il giorno 23 settembre 2013 alle ore 10, fino all'esaurimento dell'argomento all'ordine del giorno con prosecuzione, all'occorrenza per i giorni successivi (compresi i festivi) a quello iniziale di convocazione con inizio alle ore 9 (anche oltre le 24 di ogni giorno di riunione) salvo diversa determinazione del Consiglio Comunale. Alla seduta sono stati invitati a partecipare i Consigli Comunali dei Comuni di Itri, Minturno, Castelforte, SS. Cosma e Damiano, Formia, Spigno Saturnia, Ponza e Ventotene” si legge in una nota del Comune di Gaeta.

"I rispettivi presidenti - si legge nell'avviso pubblico - vorranno provvedere, in via eccezionale, a riunire i Consigli Comunali in seduta congiunta, tenuto conto delle azioni messe in atto per la tutela della sede del Tribunale di Latina sezione distaccata di Gaeta, presso la sede dello stesso il 23 settembre 2013, alle ore 10".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Non molliamo -  dichiara il sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano -  probabilmente per la prima volta nella storia del Golfo, i Comuni del comprensorio sono fortemente uniti e decisi a portare avanti con il massimo impegno una battaglia che li coinvolge tutti. D'altronde la posta in gioco è davvero alta: la sicurezza e la salvaguardia dell'intero territorio e della sua popolazione. Ribadiamo che la cancellazione della sede distaccata di Gaeta dalla geografia giudiziaria nazionale è una gravissima offesa ai cittadini del Sud Pontino, poiché li priva di un servizio indispensabile anche per arginare le infiltrazioni della criminalità organizzata. Siamo tutti intenzionati ad uscire dal Consiglio Comunale congiunto ancora più determinati nell'affermare il nostro NO alla chiusura del Tribunale di Gaeta".

LA SOLIDARIETÀ DI CONSORMARE DEL GOLFO AGLI AVVOCATI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa di nozze con 80 invitati, arrivano i carabinieri: tutti multati

  • Tragedia a Latina, precipita dal 14esimo piano del grattacielo Pennacchi: muore un ragazza

  • Coronavirus, allerta arancione nel Lazio: 795 casi. D'Amato: "Si teme un peggioramento"

  • Coronavirus, nuovo record in provincia: 78 casi in un giorno. Solo a Latina 35 contagi

  • Coronavirus, contagi inarrestabili. Nel Lazio quasi 600 nuovi casi, in provincia 47 in più

  • Coronavirus, l'ondata non si ferma: 64 nuovi contagi, 21 sono a Latina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento