"L'Agenda rossa di Borsellino" fa tappa a Latina, ciclostaffetta diretta a Palermo

I ciclisti sono partiti da Milano il 25 giugno e arriveranno nella città siciliana il 19 luglio, giorno della commemorazione della strage di via D'Amelio. Oggi sosta a Latina prima di raggiungere Sessa Aurunca

Hanno raggiunto la città di Latina, per una breve tappa intermedia lungo il percorso, i ciclisti della ciclostaffetta “L’agenda ritrovata”, partita da Milano e diretta a Palermo in occasione della commemorazione della strage di via D’Amelio, il 19 luglio. Un modo per ricordare la sparizione misteriosa dell’agenda rossa di Paolo Borsellino, la sua morte, le inchieste importanti del magistrato simbolo, insieme al collega Giovanni Falcone, dell’antimafia.

I tre ciclisti, partiti oggi da Roma e diretti a Sessa Aurunca, hanno sostato per un po’ nei giardini del Comune di Latina, accolti dal sindaco e dall’assessore Cristina Leggio.

ciclisti agenda borsellino-2

Partiti da Milano il 25 giugno, seguiti da un camper, percorrono ogni giorno 150 chilometri, con una serie di tappe programmate in diverse piazze italiane. Con loro c’è una preziosa agenda rossa, identica a quella che aveva Borsellino, su cui annotano le tappe del viaggio e raccolgono le firme dei tanti cittadini che, insieme a loro, chiedono la verità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vaccini agli over 80: avviso ai medici di medicina generale. Si parte il primo febbraio

  • Coronavirus Latina: lutto nell’Arma dei Carabinieri, muore l’appuntato Alessandro Cosmo

  • Coronavirus: Lazio in zona arancione. Nuove restrizioni anche per la provincia di Latina

  • Coronavirus, Latina e il Lazio in zona arancione: quali i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus Latina, cresciuti i casi di tipo familiare. Al Goretti situazione di “continuativa emergenza”

  • Arma dei Carabinieri, 28 Marescialli della provincia promossi al grado di Luogotenente

Torna su
LatinaToday è in caricamento