rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Il provvedimento del questore / Cisterna di Latina

Insulti e minacce a sfondo razziale a un cittadino indiano: Daspo urbano per un 46enne

I fatti avvenuti all'esterno di un pub di Cisterna. L'uomo è stato anche arrestato per aver aggredito gli agenti di polizia intervenuti

Un nuovo Daspo urbano è stato emesso dal questore di Latina Michele Spina dopo un'attenta valutazione degli atti di indagine della divisione anticrimine della polizia. Il destinatario del provvedimento è un cittadino italiano responsabile di aver aggredito con calci e pugni un cittadino indiano all'esterno di un pub del centro storico di Cisterna.  

La vittima era stata minacciata e insultata con frasi e offese a sfondo razziale. Il tempestivo intervento della volante del commissariato e le successive indagini hanno consentito agli agenti di identificare l'aggressore, un 46enne già noto per i suoi precedenti, e di denunciarlo in stato di libertà per lesioni e minacce aggravate da motivazioni razziali. Contestualmente l'uomo è stato anche arrestato per essersi scagliato con violenza contro i poliziotti intervenuti sul posto, provocando lesioni ad uno di loro.

Anche in questo caso, come già avviene in ambito sportivo, si è fatto ricorso allo strumento del Daspo urbano per due anni, che impone il divieto di frequentare locali pubblici quali pub, bar e ristoranti ma anche discoteche e locali da ballo che si trovano nell'area del centro storico di Cisterna. In caso di violazione delle prescrizione imposte l'uomo rischia da 6 mesi a due anni di reclusione e una multa da 8mila a 20mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insulti e minacce a sfondo razziale a un cittadino indiano: Daspo urbano per un 46enne

LatinaToday è in caricamento