Cronaca Cisterna di Latina

Nascondeva 1,7 tonnellate di marijuana nel tir: arrestato corriere della droga

L'operazione della squadra mobile e del Gico della guardia di finanza di Napoli ha portato gli investigatori fino a un capannone di Cisterna

E' stato arrestato mercoledì sera a Cisterna, dagli investigatori della squadra mobile e dal Gico della guardia di finanza di Napoli, Marco Panetta, classe 1973, pregiudicato originario di Rosarno, in provincia di Reggio Calabria. L'accusa è di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L'operazione congiunta di polizia e finanza si inserisce nell'ambito di un'attività di indagine più ampia finalizzata al traffico internazionale di droga, coordinata dalla Procura della Repubblica di Napoli e condotta con il Servizio centrale operativo e il servizio centrale investigazione criminalità organizzata della guardia di finanza.

Gli investigatori sono riusciti ad individuare a Cisterna un capannone industriale, utilizzato anche per carico e scarico di tir e autotreni, come possibile luogo di stoccaggio di ingenti quantità di stupefacenti. Raggiunta quindi la struttura, hanno rintracciato il titolare e proceduto poi alla perquisizione del sito e di un tir parcheggiato all'interno riconducibile a una ditta di autotrasporti presso la quale lavora lo stesso arrestato. 

La perquisizione ha consentito di scoprire e sottoporre a sequestro 1.675 kg di marijuana, in parte già lavorata e confezionata e in parte ancora allo stato grezzo. La droga era nascosta in numerosi sacchi di plastica nascosti dietro alcuni bancali di altra merce e all'interno del vano del carico del tir. Era pronta per essere trasferita e venduta. Il 48enne già nel 2013 fu arrestato per analoghi reati in Francia, quando nel corso di un'attività investigativa fu fermato a bordo di un tir al cui interno c'erano 330 kg di cocaina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nascondeva 1,7 tonnellate di marijuana nel tir: arrestato corriere della droga

LatinaToday è in caricamento