rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca Cisterna di Latina

Tragedia familiare sfiorata a Cisterna: madre e figli salvati dalla polizia

E' finito con un arresto l'incubo di una donna, picchiata selvaggiamente dal compagno davanti ai tre figli

Ha devastato la casa dove vivevano i figli e la compagna e poi ha aggredito e picchiato la donna che cercava di scappare per chiedere aiuto. E' finito con un arresto, a Cisterna, l'incubo di una donna di 39 anni e dei suoi tre figli minorenni. L'aguzzino è un 49enne disoccupato del luogo, già noto alle forze dell'ordine, finito in manette per maltrattamenti. Gli agenti del commissariato di polizia sono intervenuti allertati dai vicini di casa.

La donna aveva comunicato che voleva lasciarlo e trasferirsi in un'altra casa e l'uomo ha reagito devastando l'abitazione. Poi si è lanciato contro la compagna cercando di impedirle di uscire e di telefonare. Con l'aiuto di una vicina però la donna è riuscita a calarsi dalla finestra del primo piano dell'appartamento, ma l'uomo l'ha raggiunta e picchiata selvaggiamente addentandola su una spalla. 

I poliziotti della volante hanno immediatamente messo in sicurezza la donna e due dei tre figli che erano presenti e poi, non senza difficoltà, hanno bloccato l'uomo. Più volte gli agenti erano intervenuti anche in assenza di ufficiali denunce di violenza. Ma ora la vittima,  compresa la gravità della situazione, ha deciso di collaborare. La ricostruzione della preoccupante situazione familiare ha indotto il commissariato a informare il tribunale dei minori e un centro speciliazzato per supporto e la protezione delle donne vittima di violenza, dove la 39enne, dopo una visita in ospedale, è stata accompagnata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia familiare sfiorata a Cisterna: madre e figli salvati dalla polizia

LatinaToday è in caricamento