Domenica, 21 Luglio 2024
Tragedia sfiorata / Cisterna di Latina

Colpisce la compagna in testa con un martello: la donna trovata sanguinante in casa

La vittima, quasi priva di conoscenza, salvata dagli agenti di polizia che hanno allertato i soccorsi. L'uomo, ferito con un coltello a un braccio, arrestato per tentato omicidio

Una violenta aggressione avvenuta nel corso della notte ha portato i poliziotti della squadra volante a intervenire in un quartiere popolare di Cisterna e ad arrestare un uomo per il tentato omicidio della compagna. 

Quando gli agenti hanno raggiunto l'appartamento hanno trovato un uomo in strada, già noto agli uffici di polizia per i suoi precedenti, che aveva una vistosa ferita da taglio al braccio sinistro e che ha raccontato di essere stato ferito dalla compagna nel corso di una violenta lite. Secondo il racconto, per difendersi, l'uomo l'aveva ripetutamente colpita alla testa con un martello. A quel punto gli operatori, per verificare le condizioni della donna, hanno forzato il portoncino di ingresso dell'appartamento ritrovandola a terra quasi priva di conoscenza e con perdite di sangue sul capo.

La donna è stata dunque immediatamente soccorsa da un'ambulanza e trasportato d'urgenza all'ospedale di Latina. Gli agenti hanno poi ispezionato l'abitazione e ritrovato la lama del coltello, ancora sporca di sangue, con cui l'uomo era stato ferito. Il manico era invece stato nascosto in un cesto di plastica contenente vestiti. Ritrovato in casa anche il martello utilizzato per percuotere selvaggiamente la donna. Gli agenti del commissariato di polizia indagano ora per ricostruire la dinamica di quanto accaduto ma, alla luce di quanto accertato, hanno arrestato l'uomo per il reato di tentato omicidio.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpisce la compagna in testa con un martello: la donna trovata sanguinante in casa
LatinaToday è in caricamento