rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
IL PROVVEDIMENTO / Cisterna di Latina

Pedinamenti, minacce e telefonate notturne alla ex, arriva il divieto di avvicinamento

Destinatario del provvedimento adottato dal Tribunale un 70enne di Cisterna dopo la denuncia della vittima per atti persecutori

Continuava a perseguitare la ex compagna dopo la loro separazione così nei suoi confronti è stato necessario emettere un provvedimento di divieto di avvicinamento alla donna.

Protagonista un 70enne di Cisterna sul quale hanno iniziato a indagare gli uomini della Squadra mobile in seguito alla denuncia della vittima che ha raccontato come l’uomo, in seguito alla loro separazione, di era reso responsabile di una serie di atti persecutori prolungati nel tempo e realizzati attraverso pedinamenti, molestie, minacce e ingiurie; il tutto arricchito da continue telefonate a tutte le ore del giorno e della notte. Tali comportamenti sono stati ripetuti anche sul luogo di lavoro della donna, nonostante la presenza dei colleghi, che in alcune circostanze hanno ascoltato direttamente le minacce rivolte dall’uomo alla ex compagna.

Per interrompere questa persecuzione il Tribunale ha ritenuto necessario adottare un provvedimento di divieto di avvicinamento alla persona offesa firmato dal giudice per le indagini preliminari Giuseppe Molfese che è stato notificato al 70enne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pedinamenti, minacce e telefonate notturne alla ex, arriva il divieto di avvicinamento

LatinaToday è in caricamento