Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Cisterna di Latina

Reagisce male ai controlli e si scaglia contro i carabinieri: arrestato barista di Cisterna

Fermato dai militari a Roma mentre era alla guida di uno scooter a Roma; deve rispondere dell’accusa di violenza e resistenza a pubblico ufficiale

Ha reagito male ai controlli e alla fine si è scagliato contro i carabinieri: un 33enne di Cisterna, barista di professione e già conosciuto alle forze dell’ordine, è stato arrestato nella Capitale dai carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trastevere. L’uomo deve rispondere dell’accusa di violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

I fatti sono accaduti la notte scorsa, mentre i militari erano impegnati in un servizio di controllo alla circolazione stradale allestito in piazza Ippolito Nievo. Il 33enne era alla guida di uno scooter quando è stato fermato e subito è parso un po' “alticcio” e per giunta senza documenti al seguito. I carabinieri lo hanno invitato a sottoporsi al test dell’etilometro, ma l’uomo ha assunto un atteggiamento “per nulla collaborativo” rifiutando di eseguire l’accertamento e, dopo aver oltraggiato i militari, ha tentato di fuggire a piedi.

Raggiunto dai carabinieri, ha iniziato a cercare lo scontro fisico, ma è stato immediatamente immobilizzato. Arrestato, al termine delle formalità di rito il 33enne è stato trattenuto in caserma in attesa del rito direttissimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reagisce male ai controlli e si scaglia contro i carabinieri: arrestato barista di Cisterna

LatinaToday è in caricamento