Cronaca

Postino infedele denunciato: aveva in casa decine di raccomandante e avvisi non consegnati

Le indagini sono ancora in corso per verificare se l'uomo abbia voluto favorire qualcuno non notificando gli atti o sottrarre dati sensibili

Un postino infedele denunciato per non aver consegnato la corrispondenza. E' quanto hanno scoperto gli agenti di polizia a Cisterna, durante un controllo in un'abitazione privato partito dopo che la segnazione di un anomalo andirivieni di persone in violazione delle prescrizioni governative per la diffusione del Coronavirus. 

I poliziotti, non senza difficoltà, sono riusciti a farsi aprire la porta e una volta dentro l’appartamento si sono imbattuti in un uomo che li ha invitati a non disturbare. Insospettiti anche dalla presenza in casa la presenza di un noto pregiudicato del posto, gli agenti hanno deciso di procedere a una perquisizione domiciliare. All’interno di barattoli di zucchero e sale hanno scoperto numerosi documenti postali. Il proprietario dell’appartamento ha ammesso di essere un dipendente di Poste Italiane senza però fornire motivi validi a chiarire il possesso della corrispondenza, che i suoi superiori hanno confermato essere del tutto illegittimo.

Si trattava soprattutto di decine di raccomandate e avvisi di giacenza, alcuni aperti, che sono stati sequestrati. Per il dipendente infedele delle Poste è scattata una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale e sottrazione e violazione di corrispondenza. Ulteriori indagini in collaborazione con Poste Italiane contribuiranno a chiarire se la sottrazione degli atti fosse finalizzata a favorire alcuni destinatari, sottraendoli di fatto alla notifica di atti giudiziari, oppure a danneggiarli con l’appropriazione di documenti e dati sensibili da poter usare nei circuiti telematici. Il pregiudicato che si trovava in casa con l’uomo è stato invece sanzionato per violazione dei provvedimenti relativi al Coronavirus.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Postino infedele denunciato: aveva in casa decine di raccomandante e avvisi non consegnati

LatinaToday è in caricamento