rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Le indagini / Cisterna di Latina

Gambizzato dopo un banale diverbio a Cisterna: due arresti dei carabinieri

I fatti risalgono al 19 maggio dello scorso anno, vittima un uomo di 46 anni ferito con tre colpi di pistola; tutto era stato originato da un diverbio a cui aveva fatto seguito anche un’altra aggressione

Due arresti sono stati eseguiti dai carabinieri di Cisterna al termine di intense indagini che son state avviate quei un anno fa in seguito alla gambizzazione di un uomo di 46 anni avvenuta in via degli Abeti. I fatti risalgono alla sera del 19 maggio del 2021 e nella giornata di ieri i militari della locale Stazione hanno dato esecuzione all'ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip del Tribunale di Latina su richiesta dei pubblici ministeri Martina Taglione e Daria Monsurró, nei confronti di C.G. di 44 anni e D.P.B.R. di 33 anni, sottoposti alla misura degli arresti domiciliari.

I due sono ritenuti responsabili, in concorso tra loro, dei reati di lesioni personali aggravate dall'uso di armi, detenzione e porto illegali in luogo pubblico di arma comune da sparo, porto di armi ed oggetti atti ad offendere, danneggiamento aggravato.

L’aggressione in via degli Abeti

Le indagini sono state avviate nel maggio dello scorso anno dai carabinieri in seguito all’aggressione a colpi di arma da fuoco nei confronti del 46enne - S. C. le sue iniziali - e al danneggiamento dell’auto, un’Audi Q3, di un 32enne. Tutto è accaduto in via degli Abeti a Cisterna nella serata del 19 maggio quando i due arrestati, secondo quanto ricostruito dai militari, si sono recati presso l’abitazione del 32enne danneggiando la sua vettura. La situazione è poi degenerata quando sul posto è arrivato anche il 46enne subito aggredito. Cinque sono stati i colpi esplosi al suo indirizzo, tre dei quali lo hanno raggiunto alle gambe e ad un piede; l’uomo, anche se ferito, è ha avuto la capacità di raggiungere il vicino portone di ingresso della palazzina riuscendo a sfuggire ad un’altra aggressione con un coltello.

Le indagini dopo la gambizzazione

Sono state le minuziose indagini condotte dalla Stazione dei carabinieri di Cisterna, con la direzione della Procura di Latina, a portare all’identificazione dei due aggressori, anche loro residenti a Cisterna. L’attività dei militari ha poi permesso di ricostruire anche il movente: l’aggressione era stata, infatti, l'epilogo di un banale diverbio verbale avvenuto nella notte tra il 18 ed il 19 maggio 2021 in via Ganelli a seguito della quale quale, la mattina successiva su corso della Repubblica era stata perpetrata una prima aggressione che poi in un'escalation di violenza ha portato alla gambizzazione in via degli Abeti. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gambizzato dopo un banale diverbio a Cisterna: due arresti dei carabinieri

LatinaToday è in caricamento