Incendio in un appartamento a Cisterna: paura in un palazzo, intervengono i vigili del fuoco

E’ accaduto all’alba nel quartiere San Valentino. Soccorso un residente a cui è stato necessario garantire la funzionalità del macchinario sanitario da lui utilizzato

Paura all’alba di oggi, domenica 18 agosto, nel quartiere San Valentino a Cisterna per l’incendio divampato in un appartamento. Scattato l’allarme, dopo le numerose segnalazioni, sul posto sono intervenute due squadre dei vigili del fuoco partite da Latina e Aprilia. 

Il rogo ha interessato l’abitazione al terzo piano di un edificio di quattro piani fuori terra. Appena arrivati gli uomini del 115, subito sono iniziate le operazioni di spegnimento delle fiamme mentre venivano anche svolte le verifiche per la presenza di persone all’interno dell’edificio. 

Momenti di apprensione per uno dei residenti che si trovava nell’appartamento superiore a quello dove si è verificato l’incendio: durante l’intervento, infatti, è stato necessario garantire la fornitura sussidiaria di energia elettrica, in attesa dell'intervento del personale Enel, per la funzionalità di un macchinario sanitario utilizzato dall’uomo.

Successivamente, e a scopo cautelativo, sono stati dichiarati inagibili tre appartamenti fino al ripristino delle normali condizioni di sicurezza. Fortunatamente non si registrano feriti. Accertamenti sono stati condotti sulle cause che al momento sembrano essere di natura accidentale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due giovani fermati in auto, i parenti raggiungono la Questura e protestano: un agente ferito

  • Latina, due rapine in un'ora: colpiti un alimentari e un tabaccaio. Pestaggio al titolare

  • Truffe, ecco come raggiravano gli anziani: la telefonata tra una vittima e l'indagato

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Vincenzo Rosato perde la vita in un incidente a Pomezia, cordoglio per la morte del medico

  • Mega incidente sull'Appia a Sabaudia, auto si ribalta: sei feriti

Torna su
LatinaToday è in caricamento