Cronaca Cisterna di Latina

Progetto Plus, Cisterna illustra lo stato di avanzamento dei lavori

Incontro sabato 7 marzo presso il Palazzo Caetani dal titolo "Cisterna di Latina. Il Centro del Centro Pontino" per presentare lo stato di avanzamento dei lavori nell'ambito del Plus e l'Infopoint "Cisterna Creativa"

Offrirà l’occasione per presentare lo stato di avanzamento dei progetti del Plus Cisterna e l’Infopoint “Cisterna Creativa”, l’incontro in programma per sabato 7 marzo alle 11 nella suggestiva cornice di Palazzo Caetani dal titolo “Cisterna di Latina. Il Centro del Centro Pontino”.

Ad aprire l’incontro il sindaco Eleonora Della Penna, il cui intervento sarà seguito poi da quello dell’architetto e dottore di ricerca in Politiche Pubbliche per il Territorio, Andrea Mariotto che illustrerà il progetto Plus - che rientra nell’ambito del Programma Operativo Regionale FESR 2007/2013 - e relazionerà sullo stato di avanzamento dei lavori, mentre il dottor Mauro Nasi, giornalista e responsabile del procedimento, presenterà l’Infopoint e Cisterna Creativa. A moderare il tutto, l’event manager Elena Salzano.

A conclusione della mattinata, poi, tutti i presenti potranno partecipare ad un tour dei cantieri di Palazzo Caetani, del tratto della pista ciclopedonale nel centro storico e del parcheggio fotovoltaico di via Monti Lepini, che consentirà di constatare con i propri occhi l’avanzamento dei lavori e risultati, ad oggi, conseguiti.

IL PLUS - Il Plus Cisterna di Latina è un progetto integrato che ha come scopo primario il raggiungimento di una maggiore qualità urbana non solo attraverso la riqualificazione di alcune opere e aree, ma anche mediante la  rivitalizzazione di spazi attualmente poco attrattivi. Prevede sia azioni materiali su edifici storici, percorsi e piazze che risultino localizzate all’interno dell’area target di intervento, che azioni di sostegno all’occupazione e innovativi servizi di collegamento tra il centro e il resto della città.

GLI INTERVENTI - “Questo - viene spiegato in una nota - si è reso possibile  attraverso, ad esempio, la realizzazione di piste ciclopedonali, sia circoscritte alla zona centrale che come collegamento tra il centro e il Quartiere San Valentino. Ma anche con la mobilità ZEV ovvero il bike sharing con l’introduzione progressiva di una flotta di biciclette a pedalata assistita e di biciclette tradizionali adibite, appunto, al servizio di “condivisione”. Della mobilità Zev fa parte anche la progressiva introduzione di un servizio di trasporto pubblico locale TPL con due bus elettrici che dovrà intendersi come integrazione del servizio già esistente. Sono inoltre in realizzazione due aree di parcheggio con funzione di ricarica, a ridosso del centro, interamente realizzate con pannelli fotovoltaici, che serviranno anche mezzi elettrici privati.

E ancora il restauro del Museo - Complesso Monumentale di Palazzo Caetani con un intervento di natura conservativa che prevede il ripristino delle facciate e il miglioramento sismico dell'edificio. La proposta progettuale sulle grotte si è basata invece su una migliore conoscenza delle stesse per una futura valorizzazione turistica.

A rendere più godibili le attività economiche del centro vi è la realizzazione di una rete wi-fi gratuita che rientra all’interno di un sistema informativo comunale, detto Open Cisterna, di rilevazione, gestione e monitoraggio di parametri di mobilità finalizzato principalmente a ottimizzare i servizi di trasporto pubblico, incentivare la riduzione, per gli spostamenti urbani, dell’uso dei veicoli privati e a monitorare i dati del traffico al fine di individuare punti di criticità per poter definire gli interventi di miglioramento. Nell’ambito della rivitalizzazione socio-economica l’obiettivo che si è inteso perseguire è stato di rivitalizzare il centro storico della città, integrando l’offerta attuale per renderla competitiva rispetto ai centri commerciali.

Infine il punto focale dell’intervento dedicato, invece, alla formazione e al lavoro, è stato la diffusione della formazione professionalizzante come leva di sviluppo della competitività e del sistema produttivo locale, interpretato sia come incentivo all’introduzione delle tecnologie più avanzate nei processi di impresa che come sviluppo di piattaforme di servizi per le imprese”.

Del Progetto Plus fa parte anche Cisterna Creativa, l’infopoint che si occupa di rispondere alle curiosità del pubblico e di realizzare attività di edutainment, ovvero “come educare divertendosi”, dedicate soprattutto ai giovani cittadini per renderli maggiormente consapevoli delle opportunità e delle possibilità a loro riservate nell’ambito del Plus”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto Plus, Cisterna illustra lo stato di avanzamento dei lavori

LatinaToday è in caricamento