Cisterna, morto per tumore dopo 28 anni alla Goodyear: il gip ordina l'imputazione coatta

La vittima Antonio Trapella. Il presidente dell'Ona Bonanni: “Chiediamo sia fatta giustizia per le vittime, a loro sostegno ci costituiremo parte civile”

Lo stabilimento ex Goodyear

E' stata ordinata l'imputazione coatta per la morte di Antonio Trapella, ex lavoratore della Goodyear di Cisterna deceduto a novembre del 2011 per un carcinoma squamoso polmonare. L'uomo aveva lavorato per 28 anni nello stabilimento che produceva pneumatici, dal 1973 al 2000, con capannoni che avevano copertura in eternit, a contatto con sostanze pericolose e utilizzando macchinari con freni con ferodi in amianto.

La notizia è stata resa nota dall'Ona, Osservatorio Nazionale Amianto. "Dagli atti processuali è emerso che il decesso sia conseguito all'esposizione lavorativa ad agenti chimici pericolosi (amianto, nerofumo, idrocarburi, ammine aromatiche, talco, silice, solventi, fumi, vapori) - spiega l'Ona - caratterizzati da forti tossicità e presenti nello stabilimento, così come accertato nei numerosi procedimenti civili e penali incardinati contro i direttori dell’azienda statunitense".

 Il Gip di Latina Giorgia Castriota, evidenziando come davanti al Tribunale di Latina sia pendente in fase dibattimentale un altro processo contro i vertici della Goodyear, tutti imputati dei reati di omicidio colposo e lesioni colpose aggravati dalla violazione delle norme in materia di salute e sicurezza sul lavoro, ha disposto al pubblico ministero di formulare l'imputazione previa identificazione dei responsabili. "Siamo soddisfatti - spiega l'avvocato Ezio Bonanni, presidente dell'Ona e difensore dei familiari di Antonio Trapella - che la richiesta di archiviazione sia stata sconfessata, ora ci aspettiamo che si faccia giustizia per le vittime. La condizione di rischio amianto e di altri cancerogeni presso la Goodyear di Cisterna di Latina rende necessaria l'istituzione della sorveglianza sanitaria, e una maggior attenzione da parte degli organi inquirenti". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa di nozze con 80 invitati, arrivano i carabinieri: tutti multati

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

  • Coronavirus, l'ondata non si ferma: 64 nuovi contagi, 21 sono a Latina

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento