Cisterna, blitz della polizia locale: sanzioni salate per chi abbandona rifiuti in strada

L'amministrazione e la Cisterna Ambiente: "“Dobbiamo tutelare i cittadini virtuosi e il nostro ambiente"

Sono in corso, da questa mattina, a Cisterna, i controlli della polizia locale e della Cisterna Ambiente contro chi abbandona i rifiuti in strada. L'obiettivo è verificare il corretto conferimento e sanzionare i trasgressori. I controlli riguardano l'intero  territorio comunale, con particolare attenzione alle zone in cui abitualmente si accumulano rifiuti fino a coprire i cassonetti per l’indifferenziato. Tra le aree nel mirino della polizia locale ci sono sicuramente via Roma, via San Tommaso d'Aquino, via dei Tigli, via dei Lecci.

"Qui i cassonetti - precisa l'amministrazione - vengono svuotati anche tre volte al giorno, dunque ben oltre l’effettiva esigenza dell’utenza presente nell’area a cui è destinato il servizio. Ciò nonostante, continuano ad essere pieni e le buste o talvolta grossi sacchi, strabordano e giacciono anche a terra intorno ai cassonetti". “Considerato il volume di rifiuti indifferenziati che si accumulano in alcune punti di raccolta distribuiti sul territorio – commenta il liquidatore della Cisterna Ambiente Diego Cianchetti –  è evidente come a conferire siano anche cittadini serviti dalla raccolta differenziata porta a porta o con isola informatizzata. I controlli, dunque, vogliono disincentivare questa deprecabile condotta e indirizzare al corretto uso di un servizio attivo proprio in favore dei cittadini e a tutela dell’ambiente. Se è auspicabile che i nostri concittadini partecipino in modo corretto alla raccolta differenziata è del tutto inammissibile che a creare tali cumuli di rifiuti a cielo aperto siano coloro che risiedono nei comuni vicini e che per lavoro o altro raggiungono o percorrono Cisterna”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per disincentivare il mancato uso del porta a porta o delle isole ecologiche informatizzate, e per evitare l’abbandono incondizionato dei rifiuti da parte anche dei non residenti sono partiti i controlli congiunti del personale della polizia locale e della Cisterna Ambiente, che già in questa prima giornata hanno elevato le prime sanzioni a partire da 100 euro a seconda della gravità riscontrata, Ulteriori controlli sono previsti anche nei prossimi giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

  • Coronavirus Latina: i contagi non si fermano, 84 casi in più in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus, nuovo picco di contagi: sono 75 in provincia, 22 solo a Latina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento