menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bottiglie in campo contro arbitro e squadra avversaria: Daspo per due persone di Cisterna

Il provvedimento della Questura riguarda la partita tra Pro Cisterna-Sermoneta e Sora giocata a Latina Scalo

La Divisione Anticrimine della Questura di Latina, nel quadro delle attività dirette a contrastare il fenomeno delle violenze in occasione di manifestazioni sportive, ha emesso due provvedimenti Daspo nei confronti di altrettante persone entrambe residenti a Cisterna.

Il primo divieto di accedere a manifestazioni sportive, con durata di cinque anni e l’obbligo di firma, ha come destinatario A.Z., 29 anni con precedenti specifici quindi recidivo. Il secondo provvedimento, della durata di un anno, è per C.C., 19enne anche lui residente a Cisterna.

Entrambi in occasione dell’incontro di calcio tra le squadre Pro Cisterna-Sermoneta e Sora, valevole per il campionato di calcio di eccellenza regionale girone B 2019/2020, disputatosi il 19 gennaio scorso presso il campo sportivo “Righetti” di Latina Scalo, quali tifosi della squadra del Pro Cisterna-Sermoneta hanno lanciato dagli spalti dove erano seduti due bottiglie di plastica all’indirizzo dell’arbitro e dei giocatori della squadra avversaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento