rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Cisterna di Latina

Minacce e insulti alla compagna, revocato l'affidamento in prova: 32enne trasferito in carcere

L'uomo, 32enne residente a Cisterna, era stato condannato in via definitiva per reati contro il patrimonio commessi a Rieti

Era stato condannato in via definitiva per reati contro il patrimonio commessi anche in provincia di Rieti e da pochi mesi aveva usufruito dell'affidamento in prova. Ma le indagini della polizia del commissariato di Cisterna hanno accertato che l'uomo, D.G.M., 32 anni, originario di Roma, non si presentava regolarmente al lavoro e aveva spesso comportamenti minacciosi e violenti nei confronti della compagna residente a Cisterna e dei familiari della donna. 

La vittima aveva in un primo momento sporto denuncia contro il compagno ma poi l'aveva ritirata nella speranza che l'uomo cambiasse. Gli episodi accertati dagli agenti hanno però indotto il magistrato di sorveglianza a revocare l'affidamento concesso. La Procura di Rieti ha quindi chiesto a carico del 32enne l'esecuzione dell'arresto e il suo trasferimento in carcere a Latina. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce e insulti alla compagna, revocato l'affidamento in prova: 32enne trasferito in carcere

LatinaToday è in caricamento