Cronaca

Occupazioni abusive, sgomberate due case a Cisterna. Minacciato l’ufficiale giudiziario

La polizia ha dato esecuzione all’ordine del Tribunale e ha denunciato un 36enne per violenza e minaccia a pubblico ufficiale. Gli immobili occupati da due famiglie

Due immobili che erano stati occupati abusivamente sono stati sgomberati dalla polizia a Cisterna. Gli agenti del locale Commissariato hanno dato esecuzione all’ordine del Tribunale di Latina di rilasciare le due unità immobiliari che si trovano in via Machiavelli.

All’interno erano presenti due nuclei familiari composti da quattro persone che, da oltre un anno, avevano occupato senza alcun titolo gli spazi, rifiutandosi inoltre in più occasioni di rilasciare gli appartamenti.

In particolare, riferiscono dalla Questura, uno dei soggetti occupanti, un 36enne pluripregiudicato, era arrivato a minacciare di morte l’ufficiale giudiziario che si era recato sul posto per notificargli l’ordine di rilascio, brandendo nei suoi confronti pesanti arnesi in ferro e costringendolo così a fuggire.

L’ufficiale giudiziario che il custode nominato dal Tribunale, intimoriti da tanta aggressività, si erano rivolti al Commissariato che ha predisposto un mirato servizio volto al ripristino della legalità. Il 36enne che aveva minacciato l’ufficiale giudiziario è stato quindi denunciato per violenza e minaccia a pubblico ufficiale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occupazioni abusive, sgomberate due case a Cisterna. Minacciato l’ufficiale giudiziario

LatinaToday è in caricamento