rotate-mobile
Cronaca Cisterna di Latina

Violentò una donna disabile, arrestato dopo la condanna definitiva a quattro anni di carcere

L'84enne, titolare di un bar a Cisterna, aveva già a suo carico una precedente sentenza per lo stesso reato nei confronti di una dipendente

E’ finito in carcere l’84enne di Cisterna che nel gennaio 2018 aveva violentato una donna con problemi psichici. Gli agenti del locale Commissariato ieri hanno arrestato L.N., oggi 84enne, in esecuzione di una sentenza definitiva della Corte d’Appello di Roma che lo ha condannato a 4 anni di reclusione ed all’interdizione dai pubblici uffici per 5 anni per lesioni pluriaggravate e violenza sessuale nei confronti di soggetto in stato di inferiorità psichica, con applicazione della recidiva. Un verdetto che conferma la sentenza di primo grado del Tribunale di Latina del gennaio 2018.

L’uomo, titolare di un bar a Cisterna, nel dicembre 2016 era già stato condannato a un anno e 10 mesi per violenza sessuale e lesioni, questa volta ai danni di una sua dipendente. Secondo la ricostruzione dei fatti, risalenti al 2012, la vittima aveva rifiutato un rapporto sessuale e sarebbe stata palpeggiata e poi aggredita con schiaffi e pugni. La donna era riuscita a sfuggire e dopo la condanna dell’aggressore aveva ottenuto un risarcimento danni.

Ieri l’84enne, colpito anche da misura di prevenzione del Questore di Latina, è stato rintracciato dagli agenti e trasferito presso il carcere di Vasto per scontare la condanna definitiva.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violentò una donna disabile, arrestato dopo la condanna definitiva a quattro anni di carcere

LatinaToday è in caricamento