Cronaca

Giornata della Legalità ad Aprilia: conferita la cittadinanza onoraria alla Polizia Stradale

Nel corso di un Consiglio straordinario il conferimento per l’attività svolta dalle donne e dagli uomini della Polstrada di Aprilia. Durante la cerimonia anche il concerto della Fanfara della Polizia di Stato

Il concerto della Fanfara della Polizia di Stato

Giornata della Legalità ad Aprilia. Si sono svolte ieri, lunedì 23 aprile, le celebrazioni promosse dal Comune e della Polizia di Stato che hanno avuto come momento clou il conferimento della cittadinanza onoraria per l’attività svolta dalle donne e dagli uomini della Polizia Stradale del distaccamento di Aprilia, in particolare nell’ambito dell’operazione Dark Side del 27 luglio 2017, che “ha posto fine e sgominato un’organizzazione criminale dedita al traffico illecito e sversamento di rifiuti pericolosi”.

Una giornata quella di ieri che per l’occasione ha visto anche il concerto della Fanfara della Polizia di Stato diretta dal Sostituto Commissario Maestro Secondino De Palma al Teatro Europa.

Cittadinanza onoraria alla Polizia Stradale

La manifestazione, dedicata anche alla campagna nazionale per la sicurezza stradale in particolare indirizzata ai giovani (con la presenza del Pullman Azzurro), è iniziata ufficialmente con la convocazione di una seduta straordinaria di Consiglio Comunale, presso la sala Luigi Meddi del Comune di Aprilia, al termine della quale con voto all’unanimità è stata conferita la cittadinanza onoraria alla Polizia di Stato. Alla seduta hanno preso parte il prefetto Roberto Sgalla, Direttore Centrale delle Specialità di Polizia di Stato, il prefetto vicario di Latina Vittoria Ciaramella, il vice questore vicario Cristiano Tatarelli, il comandante del distaccamento di Polizia Stradale di Aprilia Ispettore Superiore Massimiliano Corradini, il pubblico ministero Gregorio Capasso, il comandante provinciale della Polizia Stradale Alfredo Magliozzi e altre Autorità Civili e Militari.

Il punto all’ordine del giorno, al termine di un dibattito che ha visto gli interventi dei consiglieri Carmen Porcelli, Carmelo Antonio Terzo, Monica Tomassetti, Luana Caporaso e del sindaco Antonio Terra. Il presidente del Consiglio comunale Bruno Di Marcantonio, dando lettura della delibera ha ricordato gli agenti di Polizia Stradale caduti in servizio: l’agente Santolo Coppola, l’assistente Quirino Fontana e il sovrintendente capo Mario Palombi, ed insieme a loro l’assistente capo Ezio Tulli, scomparso tragicamente ad Amatrice durante il terremoto del 2016.

Agli Agenti caduti in servizio è stato poi dedicato il silenzio suonato dalla Fanfara che ha aperto nel modo più commovente l’esibizione prevista al Teatro Europa. Nel corso della manifestazione, inoltre, il dirigente del compartimento di Polizia Stradale per il Lazio e l’Umbria Mario Nigro ha espresso “il proprio plauso all’attività del distaccamento” annunciando il prossimo innalzamento dello stesso a sottosezione con conseguente implementazione dell’organico e della dotazione strumentale.

Il concerto

Organizzato appositamente per gli studenti, lo spettacolo musicale ha raccolto un grande successo, registrando il tutto esaurito, e si è concluso con l’esecuzione dell’Inno di Mameli cantato da circa 90 studenti delle classi ad indirizzo musicale degli istituti comprensivi “Antonio Gramsci” e “Giacomo Matteotti”.

Lungo Corso Giovanni XXIII è stata inoltre allestita un’esposizione di veicoli d’epoca e contemporanei, tra cui la famosa Lamborghini, in dotazione alla Polizia di Stato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata della Legalità ad Aprilia: conferita la cittadinanza onoraria alla Polizia Stradale

LatinaToday è in caricamento