Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Clan Travali, il video rap acquisito agli atti dell’inchiesta “Reset”

Il pm Spinelli lo ha depositato al Tribunale del Riesame. In Prefettura una riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza

Non smette di produrre reazioni a catena il video rap diffuso su Youtube e rimosso poco dopo che inneggia al clan Travali a poche settimane dall’operazione "Reset" che ha portato agli arresti di 19 persone. Del filmato e degli inequivocabili messaggi intimidatori che contiene si discuterà nel corso del prossimo Comitato per l’Ordine e la sicurezza che sarà convocato dal Prefetto di Latina Maurizio Falco mentre ieri il Tribunale del Riesame di Roma, chiamato a discutere i ricorsi di alcuni dei componenti del gruppo criminale raggiunti da ordinanza di custodia cautelare, ha acquisito agli atti del procedimento proprio il filmato in questione.

A depositarlo il sostituto procuratore Luigia Spinelli titolare con due colleghi della Direzione distrettuale antimafia  dell’indagine. Nell’udienza sono state discusse tra le altre le posizioni di Angelo, Salvatore e Viola Trvali, assistiti dall’avvocato Giancarlo Vitelli  il quale sostiene l’insussistenza dall’associazione a delinquere contestata al gruppo. Sulla scorta delle dichiarazione dei collaboratori di giustizia Renato Pugliese e Agostino Riccardo. Le posizioni degli altri indagati, tra le quali quella di Valentina Travali, unica a finire ai domiciliari e protagonista del video incriminato, saranno invece discusse dal Riesame nell’udienza fissata per martedì prossimo 9 marzo. 

Il ministro Lamorgese risponde al deputato Trano: "Sul caso di Latina attenzione alta e indagini in corso"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clan Travali, il video rap acquisito agli atti dell’inchiesta “Reset”

LatinaToday è in caricamento