Partite a Cisterna le colonie estive per bambini, disabili ed anziani

Sono iniziate nei giorni scorsi le attività estive promosse dall’Assessorato al Welfare attraverso una serie di progettualità condivise con varie associazioni operanti sul territorio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Luglio è il mese di colonie per bambini, ragazzi ed anziani di Cisterna di Latina.

Sono iniziate nei giorni scorsi le attività estive promosse dall’Assessorato al Welfare attraverso una serie di progettualità condivise con varie associazioni operanti sul territorio.

E’ partito lo scorso 3 luglio il primo turno di trenta anziani che fino al prossimo 14 luglio, dal lunedì al venerdì, frequenteranno lo stabilimento La Marina di Foce Verde. Altrettanti anziani prenderanno parte al secondo turno il cui avvio è previsto per il 17 luglio prossimo fino al 28.

Partite anche le attività estive per gli utenti del centro diurno per disabili L’Agorà che tre giorni la settimana, a partire dallo scorso 3 luglio, sono ospiti dello stabilimento balneare dell’Aeronautica Militare, sempre sul lido di Latina.

Un operatore, invece, sta offrendo assistenza e supporto presso le località prescelte da coloro che durante l’anno usufruiscono del servizio di integrazione scolastica e che hanno risposto all’avviso comunale.

Infine  dal 3 al 28 luglio i bambini tra i 3 ed i 12 anni frequenteranno “Estate in città”, le attività ludico-ricreative tenute dalla ludoteca comunale Giocamondo presso la scuola d'infanzia in via Primo Maggio.

“Nonostante le note difficoltà in cui versano un po’ tutti i bilanci comunali – afferma l’assessore al Welfare, Pierluigi Ianiri – abbiamo comunque destinato delle risorse economiche per le attività estive nei nostri centri sociali. Ritengo infatti questi servizi, seppur non indispensabili, un importante strumento di socializzazione ed integrazione, nonché un utile supporto alle famiglie durante questo particolare periodo dell’anno”.

Torna su
LatinaToday è in caricamento