menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coltiva marijuana in casa: la polizia trova 40 chili di droga, 33enne arrestato

L’operazione della Squadra Mobile di Roma; per il giovane pontino si sono aperte le porte del carcere

Un pontino di 33 anni è stato arrestato dalla polizia di Roma al termine di indagini tese al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti. L’operazione è scattata nei giorni scorsi ed è stata condotta dai poliziotti della Sesta Sezione "Contrasto al crimine diffuso" della Squadra Mobile che hanno rinvenuto nell’abitazione del 33enne nella provincia di Latina 40 chili di marijuana.

I Falchi della Squadra Mobile hanno perquisito la casa scoprendo un vero e proprio sistema di coltivazione indoor di marijuana, dai vasi per l'inseminazione della stessa, alle buste contenenti quella già recisa e sistemata presumibilmente, spiegano dalla Questura di Roma, attraverso una nota, per la cessioni a terzi.

Solo nell'abitazione del 33enne sono state rinvenute numerosissime piantumazioni e i vasi contenenti le piante per un peso di circa 34 chili di marijuana, mentre altre 150 piante circa sono state scoperte lungo il perimetro del giardino, camuffate tra gli altri arbusti presenti, per un peso complessivo di oltre 40 chili di sostanza stupefacente.

marijuana_arresto_squadra_mobile_roma_1-2

“A corredo dell'ipotesi investigativa relativa alla coltivazione e alla detenzione finalizzata allo spaccio - proseguono dalla Questura di Roma -, il rinvenimento da parte dei poliziotti di bilance professionali e apparecchiature per il confezionamento sottovuoto, utilizzate presumibilmente per la pesatura e per il confezionamento della marijuana presente in oltre 30 buste pronte al trasporto”.

Per il 33enne arrestato si sono aperte le porte del carcere. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento