Cronaca Aprilia

Coltivano marijuana, arrestati padre e figlio. Sequestrati 20 chili di droga

L'operazione della polizia di Albano nei confronti di un giovane e del padre rispettivamente di 28 e 51 anni. Erano diventati il punto di riferimento degli spacciatori delle zone dei Castelli Romani, del litorale e di Aprilia

Coltivavano marijuana divenendo in breve tempo il punto di riferimento di piccoli spacciatori della zone di Aprili, dei Castelli Romani e del litorale per l’approvvigionamento di droga, accaparrandosi una discreta fetta del mercato della droga locale. Arrestati nella giornata di ieri dalla polizia di Albano padre e figlio di 51 e 28 anni residenti proprio nel centro pontino al confine con il Comune di Lanuvio.

A loro gli agenti, che da tempo sospettavano che i due si dedicassero alla coltivazione di marijuana, sono arrivati al termine di una serie di riscontri.

L’operazione è scattata all'alba di ieri mattina iniziata prima con la perquisizione dell’abitazione del 28enne nella quale, e più precisamente in una intercapedine, sono stati rinvenuti alcuni resti di coltivazione in vaso di piante di marijuana e una lampada alogena utilizzata per la coltivazione da interno. Nel sottotetto invece, sono state sequestrate 3 cassette in plastica contenenti foglie dello stesso stupefacente già essiccato per un peso di circa  312 grammi e in camera da letto sono rinvenuti 199 euro probabile provento dell’attività illecita.

Gli accertamenti sono poi proseguiti in casa del genitore dove i poliziotti, in un ripostiglio hanno trovato e sequestrato 2 piante di marijuana appena sradicate, e nel terreno che circonda l’abitazione dei due uomini. E qui la polizia ha fatto la scoperta: centinaia di piante di marijuana, sapientemente nascoste da una fitta vegetazione con irrigazione automatica a filare erano coltivate insieme agli ortaggi.

Non solo, ma i due inoltre, avevano trasformato un capanno in un locale adibito alla coltivazione di piante di marijuana dove avevano installato una strumentazione sofisticata composta da lampade motorizzate scorrevoli su di un binario per ricreare le fasi solari. Il tutto vigilato da 4 grossi cani molossi per scoraggiare eventuali intrusi.

In totale gli agenti hanno sequestrato circa 20 chili di marijuana e alcune migliaia di euro, ritenute il provento dello spaccio. Padre e figlio sono stati arrestati per produzione, traffico e detenzione di sostanze stupefacenti. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coltivano marijuana, arrestati padre e figlio. Sequestrati 20 chili di droga

LatinaToday è in caricamento